Consulenza o Preventivo Gratuito

Soglia contante prelievo snello

del 07/10/2011
di: di Cristina Bartelli
Soglia contante prelievo snello
Sulla nuova soglia del contante di 2.500 euro in arrivo i chiarimenti del ministero dell'economia. I tecnici di via XX Settembre starebbero valutando di intervenire per meglio precisare l'ambito di intervento e di operatività del nuovo limite del circolante portato dai precedenti 5.000 euro ai 2.500 dalla manovra correttiva. L'intervento si è reso necessario perché stanno arrivando sulle scrivanie del Mef una serie di segnalazione da parte delle banche che hanno interpretato in maniera molto restrittiva e fuori dalla portata della norma l'obbligo di comunicazione al ministero stabilito dalle norme antiriciclaggio. Secondo quanto risulta a ItaliaOggi per l'amministrazione non esiste nessun obbligo di comunicazione se un cliente della banca va allo sportello e preleva o versa somme superiori ai 2.500 euro. La segnalazione, entro 30 giorni, secondo l'articolo 51 dlgs 231/07 scatta solo quando ci sono elementi ulteriori al semplice prelevamento o versamento a conoscenza dell'intermediario.

L'esempio che si può fare è quello del cliente che una volta fatta la richiesta di prelevare 4 mila euro, alla domanda dell'intermediario, domanda peraltro possibile nell'ottica dell'analisi di rischio antiriciclaggio, risponda: «Devo acquistare una moto usata in contanti», quell'affermazione per lo sportellista può essere ritenuta una spia di allarme meritevole di attenzione. Nel caso in cui il cliente, come peraltro può fare, non risponde, con il suo semplice prelevamento o versamento non innesca la segnalazione. Al momento, da una ricognizione di ItaliaOggi presso i principali istituti di credito, le risposte fornite sono tutte nella direzione di precisare che gli obblighi semmai ci sono per i libretti al portatore da riportare al di sotto della soglia dei 2.500 euro entro il 30 settembre, anche se da una ricognizione sul campo alcuni sportellisti hanno posto questioni e paletti alle richieste di prelevamento over 2.500.

Sui libretti al portatore in una risposta a una interrogazione in commissione finanze della camera, il sottosegretario al ministero dell'economia Bruno Cesario ha precisato che al momento il ministero non ha i numeri complessivi dei libretti al portatore. Le banche hanno infatti 30 giorni di tempo per inviare il dato a partire dal 1° ottobre.

vota