Consulenza o Preventivo Gratuito

Nasce l'albo dei professionisti del Trust

del 07/09/2011
di: di Mario Valdo
Nasce l'albo dei professionisti del Trust
Nasce l'albo dei professionisti del trust. Lo ha istituito l'Associazione «il Trust in Italia», per combattere coloro che promuovono l'istituto abusivamente, denominandolo «Registro dei professionisti accreditati». All'albo si accede previo superamento di un esame, che consiste in due prove scritte, e il mantenimento dell'iscrizione al registro è condizionato all'aggiornamento continuo e al rispetto delle regole deontologiche. Il primo esame per l'accesso al registro dei professionisti accreditati si svolgerà il 21 febbraio 2012 e sarà poi bandito una volta all'anno, sempre entro la fine del mese di febbraio. Possono iscriversi all'esame tutti coloro che sono abilitati a esercitare in Italia la professione di avvocato, di dottore commercialista o esperto contabile, o di notaio e coloro che esercitano in Italia la funzione di amministratore, dirigente o responsabile della funzione trust, da almeno tre anni, di società italiana che professionalmente svolge l'attività di trustee o di guardiano di trust interni. Condizione di ammissione, a garanzia della professionalità, è inoltre aver soddisfatto i requisiti dell'aggiornamento permanente per tre anni consecutivi entro il 31 dicembre dell'anno solare precedente. «Credo sia il primo esempio d'iniziativa che, al di fuori degli ordini professionali, vuole regolamentare un'attività professionale mirando a imporsi quale standard di mercato per la serietà degli strumenti di vaglio all'accesso e di continuo controllo sull'attività svolta», ha commentato Maurizio Lupoi, presidente dell'Associazione Trust in Italia.
vota