Consulenza o Preventivo Gratuito

Autocertificazione su scarichi e acustica per le imprese

del 29/07/2011
di: Matteo Rigamonti
Autocertificazione su scarichi e acustica per le imprese
Semplificazione su scarichi e acustica per le imprese. Lo prevede un regolamento approvato ieri dal consiglio dei ministri (si veda quanto anticipato su ItaliaOggi del 26 luglio). Per quanto riguarda gli scarichi di acque viene introdotta l'autocertificazione dei rinnovi delle autorizzazioni se nel frattempo non sono intervenute modifiche. Le imprese con scarichi provenienti esclusivamente da servizi igienici, cucine e mense vengono trattate allo stesso modo di un'abitazione o di un condominio. Viene altresì individuato un elenco di attività i cui scarichi possono essere trattati come quelli domestici (alberghi, ristoranti, panetterie, uffici, banche ecc.). Questo elenco vale solo per le regioni che non abbiano già provveduto autonomamente in tal senso. Per quanto riguarda invece la documentazione di impatto acustico, un milione e mezzo di imprese con attività poco rumorose (vendita al dettaglio, parrucchieri, palestre, vari tipi di laboratori artigianali ecc.) sono esentate dall'obbligo di presentare la documentazione fin qui prevista. Per tutte le altre attività viene resa effettivamente percorribile la strada dell'autocertificazione. Fanno eccezione le attività rumorose che superano i limiti stabiliti dai Comuni e per le quali sarà necessaria la documentazione di un tecnico abilitato. Gli altri provvedimenti esaminati ieri in cdm:

Direttive europee

Approvati tre decreti legislativi che recepiscono altrettante direttive europee: 2009/31, in materia di stoccaggio geologico di biossido di carbonio; 2009/18, che fissa i principi fondamentali in materia di inchieste sugli incidenti nel settore del trasporto marittimo; 2009/21, che mira ad innalzare il livello di sicurezza e di prevenzione dell'inquinamento provocato dalle navi nazionali.

Riorganizzazione Dipartimenti e Uffici

Approvati due schemi di regolamenti, rispettivamente, in materia di riorganizzazione dei dipartimenti del dicastero, (con ulteriore riduzione di uffici dirigenziali di livello non generale) e di riordino degli uffici di diretta collaborazione del ministro e dell'Organismo indipendente di valutazione della performance.

Lampedusa

Il ministro Stefania Prestigiacomo ha svolto una relazione sugli interventi a favore delle isole di Lampedusa e di Linosa, colpite dal forte flusso migratorio dei mesi scorsi.

Rilevazioni statistiche

Approvati due regolamenti in materia di rilevazioni statistiche; il primo elenca quelle rientranti nel programma statistico nazionale 2011-2013 per le quali sussiste l'obbligo di risposta, il secondo prevede sanzioni in violazione del predetto obbligo, come disposto da decreto legislativo n. 322 del 1989).

Nomine

Nando Pasquali è stato confermato nell'incarico di commissario straordinario del governo per gli interventi di bonifica e ristrutturazione della centrale termoelettrica di Marina Grande-Comune di Capri (Napoli). Gabriella Alemanno è stata confermata nell'incarico di direttrice dell'Agenzia del territorio. I generali di divisione della Guardia di finanza Giuseppe Quaranta e Michele Adinolfi sono stati promossi generali di Corpo d'armata. Mirella Ferlazzo è stata nominata direttrice dell'Agenzia nazionale di regolamentazione del settore postale. A Fabrizio Oleari, Filippo Palumbo e Romano Marabelli sono stati conferiti gli incarichi di capo dipartimento, rispettivamente, della sanità pubblica e innovazione; della programmazione e ordinamento del Servizio sanitario nazionale; della sanità pubblica veterinaria, della sicurezza alimentare e degli organi collegiali per la tutela della salute. Il generale di Squadra aerea Maurizio Lodovisi è stato nominato comandante logistico dell'Aeronautica militare. Alessandro Natalini e Romilda Rizzo sono stati nominati componenti della Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle amministrazioni pubbliche.

vota