Consulenza o Preventivo Gratuito

Contributi figurativi per gli eletti

del 28/07/2011
di: La Redazione
Contributi figurativi per gli eletti
I lavoratori dipendenti in aspettativa elettorale, risultati vincitori alla tornata elettorale del 2010, hanno tempo fino al prossimo 30 settembre per presentare la domanda all'Inpdap con cui richiedere il riconoscimento dell'accredito figurativo per tutto il periodo di aspettativa dal lavoro. Il termine è perentorio e la mancata presentazione della domanda comporta la decadenza dal diritto all'accredito dei contributi. Lo ricorda, tra l'altro, l'Inpdap nella nota operativa n. 19 di ieri, aggiungendo che la domanda s'intende tacitamente rinnovata per ogni anno di durata del mandato elettivo, salvo espressa manifestazione di volontà in senso contrario.

I versamenti con F24. Relativamente ai versamenti dei contributi, invece, l'Inpdap ricorda che il termine ultimo è fissato al 31 ottobre successivo alla presentazione della domanda e lo stesso termine costituisce la scadenza per ciascun versamento, annuale, relativo ad ogni anno seguente compreso nel periodo del mandato elettivo. I versamenti vanno effettuati tramite modello F24 (versamenti con elementi identificativi) e non più attraverso c/c postale. Le causali da utilizzare per il versamento sono le seguenti: P138 per la contribuzione dovuta alla cassa Ctps; P238 per la contribuzione alla cassa Cpdel; P338 se alla cassa Cpi; P438 se alla cassa Cpgu; P538 se alla cassa Cps. L'Inpdap precisa che la correttezza dei versamenti è oggetto di un'apposita verifica e confronto con le informazioni relative all'imponibile contributivo che l'amministrazione di appartenenza, quale datore di lavoro del consigliere, è tenuta a trasmettere all'istituto di previdenza.

Da pagare pure la gestione credito. Infine, la nota Inpdap sottolinea che, per i periodi di contribuzione figurativa, è comunque dovuto anche il pagamento del contributo obbligatorio dello 0,35% della base contributiva e pensionabile, a carico del solo lavoratore dipendente, per iscrizione alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. Anche questo versamento deve essere effettuato tramite il modello F24 nel quale, oltre all'annotazione del codice fiscale, deve essere indicato il codice identificativo causale «P938», dal significato «cassa unica credito – contributo 0,35%».

vota