Consulenza o Preventivo Gratuito

L'assistenza sanitaria a portata di click

del 21/07/2011
di: La Redazione
L'assistenza sanitaria a portata di click
Si stima che la platea di lavoratori assunti con il Contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti degli studi professionali oscilli tra 750 mila e 1.250.000 soggetti: numeri che testimoniano le grandi potenzialità di crescita di Cadiprof, la Cassa di assistenza sanitaria integrativa per i dipendenti degli studi professionali, impegnata in questi mesi a migliorare ulteriormente le prestazioni di assistenza sanitaria e socio-sanitaria fornite agli iscritti, ma anche a facilitare le modalità di adesione di nuovi iscritti, attraverso strumenti informatici all'avanguardia rivolti alle categorie economico-amministrative (in particolare, i consulenti del lavoro) che semplificano i loro compiti di gestione. Obiettivo: agevolare una crescita di sistema con il fondamentale contributo dei professionisti.

Per potenziare sempre di più il bacino degli assistiti, Cadiprof ha introdotto recentemente nuove funzionalità informatiche che consentono una rapida procedura di iscrizione dei consulenti, degli studi professionali e dei loro dipendenti. Basta infatti accedere al sito internet www.cadiprof.it e, dopo avere selezionato aree riservate e iscrizioni nel menù orizzontale a inizio home page, seguire le istruzioni per la «procedura di registrazione». Fino a qui tutto invariato rispetto alle funzionalità già in essere precedentemente: si chiede quindi di indicare un nome utente a scelta, una domanda segreta e una risposta che servirà in futuro per il recupero della password.

La novità rilevante del nuovo modello informativo risiede in una doppia possibilità di acquisizione dei dati di colui che si registra: «automatica» o «manuale». La scelta di utilizzare la modalità di acquisizione «automatica» dei dati permette di risparmiare diversi passaggi altrimenti necessari nella modalità di registrazione tradizionale «manuale» e richiede la sola indicazione a mano della ragione sociale, della partita Iva e del codice fiscale del soggetto che si iscrive (datore di lavoro o consulente del lavoro), oltre alla spunta delle caselle per le liberatorie previste.

Il resto dei dati sarà inviato selezionando e caricando il file prodotto dal software tramite la mascherina che compare in fondo alla pagina di registrazione. Una volta effettuato l'invio, il soggetto che si iscrive riceverà sulla propria casella e-mail la password per l'accesso all'area riservata del sito. All'interno dell'area riservata sarà possibile successivamente effettuare le ulteriori registrazioni richieste: quelle dei dipendenti in forza mediante il tasto «aggiungi dipendenti» oppure, nel caso in cui si tratti di un consulente, quello delle aziende «clienti» (tasto «aggiungi azienda») e dei relativi dipendenti.

Gli sviluppi del software Cadiprof consentono oggi ulteriori semplificazioni nel sistema di registrazione: a ogni soggetto iscritto infatti, nell'area riservata, compare nel menù di sinistra della pagina la voce «invio telematico dei dati». Si tratta della possibilità offerta all'utente di risparmiare il tempo necessario all'indicazione manuale dei dati relativi ai dipendenti (anagrafiche, tipo rapporto di lavoro, date di assunzione ecc.) o alle aziende nel caso di un consulente che opera per più datori di lavoro contemporaneamente: basterà infatti chiedere al proprio software di gestione paghe l'elaborazione del file mensile riassuntivo dei dati richiesti (in formato .xml) e «darlo in pasto» al sistema tramite le procedure di caricamento online.

vota