Consulenza o Preventivo Gratuito

Colpa giudici, resta in piedi l'indennizzo

del 28/06/2011
di: La Redazione
Colpa giudici, resta in piedi l'indennizzo
La Comunitaria 2010 approda nell'Aula della Camera e la norma sulla responsabilita' civile dei magistrati resta. Anche se la violazione manifesta di legge non sostituisce piu', ma affianca il dolo e la colpa grave (oltre al diniego di giustizia). Sulla responsabilita', in ogni caso, «nessuna marcia indietro».

Il testo rielaborato dal relatore Gianluca Pini e dal Governo sara' oggi all'esame del comitato dei nove della commissione per le politiche Ue. La norma sulla responsabilita' delle toghe specifica la manifesta violazione di legge, che autorizza chi ha subito un danno ingiusto per un atto del magistrato ad agire contro lo stato per ottenere il risarcimento danni da privazione della liberta' personale.

Per stabilirne la sussistenza si dovra' valutare anche la chiarezza della norma applicata, l'intenzionalita' dell'eventuale violazione, la scusabilita' o meno dell'errore.

vota