Consulenza o Preventivo Gratuito

P.a., in rete l'estratto conto

del 25/06/2011
di: La Redazione
P.a., in rete l'estratto conto
Sono oltre 300 le pubbliche amministrazioni coinvolte nel progetto estratto conto online dell'Inpdap. L'istituto di previdenza dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni ha infatti ampliato la platea degli iscritti che possono fruire del servizio informativo on line, il servizio che consente agli abilitati di visualizzare e stampare da Internet la propria posizione assicurativa, così come risulta dalla banca dati dell'Istituto. Dal 15 giugno il servizio è esteso ai dipendenti di 15 amministrazioni pubbliche per ogni direzione regionale Inpdap, per un totale di 311 amministrazioni. I dipendenti delle amministrazioni coinvolte possono consultare la propria posizione assicurativa semplicemente collegandosi a Servizi in linea – Iscritti – Estratto conto informativo.

Il servizio è stato avviato nel 2010 con i primi otto enti locali, esteso poi a due enti per ogni direzione regionale, con il coinvolgimento di complessivi 49 enti. La prima fase sperimentale si è conclusa positivamente sia per il numero di iscritti accreditati sia per il buon esito del sistema. Il servizio sarà gradualmente esteso fino a raggiungere la totalità degli iscritti.

La procedura di registrazione che consente l'accesso all'applicazione è modificata rispetto a quella utilizzata fino ad ora: è basata sull'immissione dei dati della tessera sanitaria rilasciata dall'Agenzia delle entrate. Per effettuare la registrazione all'iscritto basterà collegarsi al sito e dalla homepage, cliccare su Servizi in linea – Iscritti – Autoregistrazione e seguire le indicazioni. In questo modo, il cittadino iscritto all'Inpdap da casa potrà visualizzare e stampare la propria posizione assicurativa, così come risulta dalla banca dati dell'Istituto (estratto conto informativo). A questo punto, se necessario, potrà richiedere direttamente tramite internet alla sede Inpdap di competenza le eventuali modifiche o integrazioni dell'estratto conto (variazioni anagrafiche, dei periodi di servizio, delle retribuzioni, dei periodi riconosciuti).

Restano invariati i canali tradizionali attualmente vigenti per la consultazione della propria posizione assicurativa e l'eventuale inoltro di richieste di variazione. L'iscritto, infatti, per ottenere tali servizi può, previo conferimento di mandato, rivolgersi agli istituti di Patronato o recarsi presso la sede provinciale Inpdap.

vota