Consulenza o Preventivo Gratuito

Blackout poste, al via le domande di rimborso

del 18/06/2011
di: La Redazione
Blackout poste, al via le domande di rimborso
Al via le domande di rimborso per il blackout informatico delle Poste avvenuto nelle settimane scorse. Ieri, infatti, in un incontro con le associazioni dei consumatori, Poste italiane ha definito modalità e tempi per la presentazione delle domande di conciliazione per il rimborso a favore dei cittadini che hanno subito danni a causa dei problemi informatici.

L'azienda ha confermato ai rappresentanti dei consumatori la propria volontà di riconoscere un rimborso a tutti coloro che abbiano subito un danno documentabile tra il 1° e il 10 giugno. I cittadini potranno richiedere il rimborso a partire dal 1° luglio fino al 31 dicembre prossimi consegnando le domande direttamente negli uffici postali o presso le Associazioni dei consumatori. I moduli saranno a disposizione negli uffici postali, presso le sedi delle associazioni e potranno essere scaricati dal sito www.poste.it. e da quelli delle stesse associazioni. Le richieste saranno poi valutate caso per caso al tavolo di Conciliazione che sarà composto da un rappresentante dell'azienda e dal rappresentante dell'Associazioni scelta dal cliente.

Al termine del dibattito, si è convenuto di tradurre concretamente le scuse porte dalle Poste attraverso un'offerta gratuita presso gli sportelli dedicata ai pensionati sopra i 65 che hanno subito i disagi causati da questi disservizi. Questi potranno scegliere in via del tutto gratuita tra un conto Banco Posta Plus per un anno o, in alternativa, una polizza di infortuni senior per 3 mesi, corrispondenti a un valore che varia tra 31 e 45 euro.

vota