Consulenza o Preventivo Gratuito

Commercialisti, confronto a 360°

del 01/06/2011
di: La Redazione
Commercialisti, confronto a 360°
«Dal Traguardo dell'Unità alla sfida del Federalismo» è il titolo del Convegno nazionale organizzato dall'Associazione nazionale commercialisti assieme all'Associazione commercialisti della Provincia di Agrigento, che si terrà il prossimo 3 giugno.

L'appuntamento sarà un'opportunità di discussione e di confronto su temi che investono l'assetto amministrativo e fiscale del sistema Paese e che quindi interessano i professionisti e il loro ruolo economico e sociale, ma anche i cittadini contribuenti.

«Il Convegno», spiega Giuseppe Pozzato presidente dell'Associazione nazionale commercialisti, «è caratterizzato da un parterre di ospiti e relatori di primo piano e da un ricco programma: tre Tavole rotonde, diverse relazioni tematiche, uno spazio per celebrare la ricorrenza del 150° dell'Unità d'Italia».

«Le diverse Associazioni di categoria», afferma con soddisfazione Pozzato, «hanno accolto l'invito dell'Anc a prendere parte alla Tavola rotonda in cui sarà discussa la possibilità di progettare e realizzare percorsi comuni, al fine di affrontare unitariamente le tante sfide che ci attendono: dalla riforma fiscale, alla nuova revisione, dalla mediazione al federalismo». All'attenzione degli esponenti della politica nazionale e locale presenti l'Anc porterà le difficoltà con le quali i professionisti convivono quotidianamente nello svolgere il loro lavoro. Una criticità è sicuramente determinata dall'attuale calendario degli adempimenti fiscali, che impone ai commercialisti, anche nel mese di agosto, periodo per eccellenza di riposo e di vacanza, un insostenibile carico di lavoro per tenere il passo con le numerosissime scadenze. «Un peso che», puntualizza Pozzato, «grava anche sui collaboratori poiché per l'attività del professionista è fondamentale il lavoro di équipe, il contributo che ogni risorsa apporta all'interno di una struttura organizzativa sinergica e coordinata».

Per il presidente Pozzato, che invita tutti i colleghi all'appuntamento del 3 giugno, l'evento di Agrigento è un mix di elementi che ne fanno una preziosa occasione di incontro: argomenti di attualità, relatori qualificati e autorevoli, formazione professionale continua e anche momenti conviviali e di svago.

«Da Agrigento, capitale mondiale e morale della concordia, l'Anc intende rilanciare il progetto di unificazione della componente sindacale della categoria, in controtendenza rispetto al processo di disgregazione degli ultimi tempi». Salvatore Russo, componente del Comitato esecutivo, pone così l'accento sulla rilevanza della prima delle tre Tavole rotonde alla quale parteciperanno le principali sigle sindacali di categoria. Dopo la Tavola rotonda dedicata alla sfida federalista, nell'ambito dei lavori della terza Tavola incentrata sul rapporto Fisco – Professione, sarà presentata l'iniziativa della petizione popolare «10.000 firme in un mese» lanciata dall'Associazione nazionale a sostegno dei due disegni di legge, giacenti in Parlamento, riguardanti la sospensione dei termini in caso di malattia od infortunio del professionista, e delle due proposte di modifica del sistema delle scadenze e della deduzione dei costi relativi all'aggiornamento professionale obbligatorio.

L'iniziativa, alla quale tutti possono aderire collegandosi al link www.ancnazionale.it/petizione, «rappresenta», spiega Russo, «una battaglia di civiltà per tutelare e migliorare la dignità e la qualità della vita dei professionisti, dei loro dipendenti e collaboratori, nonché per assicurare un'adeguata tutela ai cittadini contribuenti. Le firme raccolte», prosegue, «saranno presentate alle autorità partecipanti al convegno, permettendo così ai cittadini di far sentire in modo tangibile la loro voce».

Unendosi all'invito del presidente, Russo dà appuntamento ai colleghi, con l'auspicio di incontrarli numerosi ad Agrigento.

vota