Consulenza o Preventivo Gratuito

Aiuti Psr al ralenti anche in Sicilia

del 25/05/2011
di: di Espedito Ausilio
Aiuti Psr al ralenti anche in Sicilia
Mentre Agea «allevia» il peso dei contributi Pac non erogati in Sardegna, la stessa grana emerge in Sicilia. Ieri, l'Agenzia italiana per le erogazioni in agricoltura ha reso noto di aver sbloccato pagamenti per 1.570 domande della regione Sardegna, pari a 4,48 milioni di euro, di cui 1,97 di quota comunitaria e 2,51 di quota nazionale. Si tratta di anticipi del Psr 2010, resi possibili grazie alla costituzione, da parte della controllata Sin srl, di una task-force, nata per affrontare e superare le carenze evidenziate dalla piattaforma informatica Sian. «Carenze», spiega una nota Agea, «alla base dei rallentamenti e in alcuni casi del blocco delle erogazioni» (si veda ItaliaOggi del 18 e 21 maggio 2011). Ma l'Agenzia fa anche di più. Sottolinea che «l'uso della task-force è servito ad individuare analoghi motivi di ritardo anche nei pagamenti per la regione Sicilia; di conseguenza l'intenso sforzo messo in atto per la regione Sardegna ha prodotto lo stesso fenomeno di messa in pagamento immediato di 1.998 domande, sempre relativamente al Psr 2010, anche per la Sicilia, per un totale di 11,03 milioni di euro, di cui 7,96 di quota comunitaria e 3,2 di quota nazionale e regionale». In totale, chiosa Agea, «per le due regioni sono state pagate 3.568 domande per un totale di 15,5 milioni di euro».

«Questi pagamenti», osserva il presidente di Agea, Dario Fruscio, «dimostrano che le criticità nella fornitura del prodotto informatico da parte del socio privato di Sin non ferma la determinazione congiunta di Sin parte pubblica e di Agea volta ad evitare sofferenze alle legittime aspettative del mondo dell'agricoltura in generale, e in questo caso specifiche della Sardegna e della Sicilia».

Significativo il fatto, che Fruscio faccia riferimento alla sola parte pubblica del Sin, il sistema informativo agricolo nazionale che si occupa dell'intero sistema di finanziamenti all'agricoltura. E che è controllato al 51% da Agea e al 49% da un Raggruppamento temporaneo d'imprese, guidato da Almaviva. Fruscio ribadisce così la netta linea di contrasto con il socio privato del Sin, verso cui ha già minacciato la rottura del contratto per inadempienze nel servizio. «Una delle prime conseguenze positive dello sblocco dei fondi», ha poi chiosato Agea, «è che a partire da lunedì 23 maggio, per i Psr sono stati riattivati i servizi di istruttoria 2010 per le regioni per le misure di indennità e agroambiente».

vota