Consulenza o Preventivo Gratuito

Area sanitaria, il 16 aprile un seminario per i quadri

del 31/03/2011
di: La Redazione
Area sanitaria, il 16 aprile un seminario per i quadri
Un modello di coesione e di coordinamento nazionale per trasferire progettualità e strategie ai rappresentanti regionali di medici, odontoiatri, veterinari, psicologi e pediatri. Sarà questo il leitmotiv che accompagnerà «Confprofessioni: presente e futuro», il seminario di formazione dei quadri regionali dell'Area Sanitaria di Confprofessioni, che si terrà a Roma il prossimo 16 aprile presso l'Hotel Hilton. «Il nostro obiettivo», anticipa Carlo Scotti, coordinatore dell'Area Sanità e Salute di Confprofessioni «è quello di favorire la massima conoscenza presso i rappresentanti regionali degli strumenti di azione messi in campo da Confprofessioni e dagli enti bilaterali ad essa collegati, per acquisire la più ampia consapevolezza ed autorevolezza nel ruolo di «parte sociale». Le iniziative saranno tanto più efficaci se basate sulla compattezza e sui comuni obiettivi di tutela e valorizzazione dell'attività svolta in regime libero professionale, nei confronti delle istituzioni e delle parti sociali».

La prima sessione dei lavori vedrà la partecipazione del presidente di Confprofessioni e di Cadiprof, Gaetano Stella e del presidente di Fondoprofessioni, Massimo Magi, impegnati a illustrare l'organizzazione e le prospettive del sistema confederale. Ampio spazio sarà dedicato alla bilateralità, con gli interventi di Mario Cantoni, presidente di Ebipro; Franco Valente, direttore Fondoprofessioni; Luca De Gregorio, direttore di Cadiprof e Francesco Monticelli, direttore di Ebipro. La seconda sessione dei lavori sarà invece dedicata alla territorialità e alle rappresentanze regionali, con l'intervento di Marco Natali, delegato nazionale alla Territorialità, che illustrerà l'Organizzazione il ruolo e le funzioni delle rappresentanze regionali. Le Associazioni aderenti all'Area Sanitaria di Confprofessioni (AndiI, Anmvi, Fimmg, Fimp, Plp) si sono da tempo dotate di una struttura regionale e di propri rappresentanti territoriali. Ciascuna di esse ha anche espresso delegati alla territorialità per la partecipazione alle Confprofessioni Regionali.

vota