Consulenza o Preventivo Gratuito

Dai periti industriali il manifesto sulla sicurezza

del 19/03/2011
di: La Redazione
Dai periti industriali il manifesto sulla sicurezza
Periti industriali protagonisti di una nuova sicurezza in Italia. In occasione delle celebrazioni organizzate per i 150 anni dell'Unità d'Italia, il Consiglio nazionale dei periti industriali e dei periti industriali laureati, presenterà oggi durante il convegno organizzato con il Corpo nazionale dei vigili del fuoco, il «Manifesto sulla sicurezza». Innovazione, semplificazione e competenza i capisaldi attorno ai quali si articola il documento che punta a dare il via in concreto a una nuova stagione sulla sicurezza in Italia e rappresenta, nello stesso tempo, il simbolo di un'assunzione precisa di responsabilità da parte dei periti industriali. Semplificazione, quindi, il primo principio da cui si dovrà ripartire per dare un orientamento alla disciplina di riferimento. È necessario perciò, secondo il Cnpi, ridefinire innanzitutto i parametri di classificazione delle attività che dovranno essere commisurati al reale livello di rischio, rimodulandone le procedure operative. Ma per semplificare concretamente la normativa esistente è irrinunciabile l'istituzione di un Osservatorio di approfondimento tecnico, in collaborazione con gli enti preposti alla sicurezza, con l'obiettivo di monitorare costantemente l'effettiva congruenza della norma con la sua applicazione pratica. Occhi puntati, poi, sul tema dell'innovazione. L'evoluzione tecnica deve essere impiegata a tutto campo coinvolgendo i sistemi di gestione della sicurezza in funzione della tipologia di attività e della probabilità di rischio. Nello stesso tempo vanno individuati i prodotti e i sistemi in linea con il progresso tecnologico definendo i principi per una loro corretta implementazione. Infine il nodo delle competenze che dovranno essere adeguatamente specificate. In questo senso per il Cnpi è necessario superare l'attuale genericità del ruolo di tecnico della sicurezza, attraverso una delimitazione della figura professionale all'universo dei soggetti in possesso di una specifica preparazione tecnica di base. Ma ogni competenza che si rispetti deve essere adeguatamente aggiornata, ecco perché per i periti industriali è necessario andare verso un sistema certificato di formazione continua per i professionisti che si occupano di prevenzione. Dunque un Manifesto che per il presidente del Cnpi Giuseppe Jogna «vuole in concreto dare il via ad un nuovo modo di fare sicurezza nel nostro paese». Del resto se le normative in tema sono obsolete dobbiamo innovarle e, se necessario, anche cambiare verso una maggiore semplificazione. «Va da sé che tutto questo dovrà essere accompagnato da competenze adeguate e noi periti industriali abbiamo tutte le carte in regola per poterlo fare».
vota