Consulenza o Preventivo Gratuito

Denuncia colf e badanti da effettuare online all'Inps

del 12/03/2011
di: Daniele Cirioli
Denuncia colf e badanti da effettuare online all'Inps
Stop alla denuncia cartacea di assunzione dei domestici. Infatti, a partire dal 1° aprile ogni denuncia (assunzione, trasformazione, proroga o cessazione) relativa a un rapporto di lavoro di colf e badanti andrà effettuata all'Inps tramite internet, contact center o intermediari. Sempre dal 1° aprile, inoltre, stop ai bollettini di c/c postale per il versamento dei contributi: il pagamento sarà possibile tramite internet, presso il circuito di «reti amiche» (tabaccherie e sportelli Unicredit, tramite contact center (carta di credito) o utilizzando i bollettini Mav. Lo rende noto l'Inps nella circolare n. 49 di ieri.

Denunce solo online. La migrazione su internet (anche) della denuncia relativa ai lavoratori domestici consegue al piano di attuazione, avviato dall'Inps con circolare n. 169/2010, che prevede dal 1° gennaio 2011, pur con la necessaria gradualità in ragione della complessità del processo, l'utilizzo esclusivo del canale telematico per la presentazione delle principali domande di prestazioni/servizi, così come previsto dal dl n. 78/2010 (convertito in legge n. 122/2010). In pratica, l'Inps stabilisce che, a partire dal 1° aprile prossimo, la presentazione delle comunicazioni obbligatorie di assunzione, trasformazione, proroga e cessazione per lavoro domestico dovrà avvenire attraverso uno dei seguenti canali: a) web – servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite Pin attraverso il portale Inps; b) contact center multicanale, al numero verde 803164; c) intermediari dell'Inps attraverso i servizi telematici offerti agli stessi. Pertanto, precisa l'Inps, i moduli cartacei Sc38 Cold Ass, e Sc39 Cold Var potranno essere presentati direttamente o inviati per posta (a tal fine fa fede il timbro a data dell'ufficio postale accettante o del servizio corriere utilizzato) ed essere acquisiti dalle sedi territoriali soltanto fino al 31 marzo 2011.

Nuove modalità di pagamento. Sempre a partire dal prossimo 1° aprile (primo appuntamento, quindi, l'11 aprile con la scadenza del versamento dei contributi relativi al primo trimestre 2011), i contributi domestici si potranno versare esclusivamente: a) tramite circuito «Reti Amiche»; b) online (www.inps.it) utilizzando la carta di credito; c) telefonando al contact center utilizzando la carta di credito; d) con bollettino Mav.

vota