Consulenza o Preventivo Gratuito

Tir, premi prorogati

del 19/02/2011
di: di Daniele Cirioli
Tir, premi prorogati
Proroga a metà per l'autoliquidazione premi Inail 2010/2011 alle imprese dell'autotrasporto. Infatti, slitta al 16 giugno solo il termine per il versamento dei premi assicurativi, ma non anche quello per la presentazione delle dichiarazione delle retribuzioni che resta, così, confermato al 16 febbraio (già scaduto) in modalità cartacea ovvero al prossimo 16 marzo per la modalità telematica. Lo comunica tra l'altro l'Inail nella nota protocollo n. 1367 del 17 febbraio.

Autotrasporto merci. La proroga è prevista nell'ambito del disegno di legge di conversione del cosiddetto milleproroghe. Spiega l'istituto assicuratore, in particolare, che il ddl n. 2518/Senato (conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge n. 225/2010, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative e di interventi urgenti in materia tributaria e di sostegno alle imprese e alle famiglie) contiene, tra le altre, disposizioni che riguardano lo slittamento dei termini per l'autoliquidazione per le imprese di autotrasporto merci in conto terzi. In particolare, è previsto che «per l'anno 2011, il termine di cui all'articolo 55, comma 5, della legge n. 144/1999 per il versamento dei premi assicurativi da parte delle imprese di autotrasporto di merci in conto terzi, è fissato al 16 giugno».

Proroga a metà. La norma prevede, spiega l'Inail, il differimento al 16 giugno 2011 del termine del 16 febbraio per il versamento dei premi assicurativi dovuti per l'autoliquidazione 2010/2011, da parte delle imprese di autotrasporto; ma non anche una proroga del termine per la dichiarazione delle retribuzioni. Pertanto, conclude l'Inail, nel far riserva di successive informazioni e istruzioni si ribadisce che il differimento dei termini di scadenza, se confermato in sede di approvazione definitiva della predetta norma, riguarda esclusivamente il pagamento di quanto dovuto per l'autoliquidazione 2010/2011, mentre il termine ultimo per la presentazione della dichiarazione delle retribuzioni resta confermato al 16 febbraio e, per le imprese che si avvalgono delle modalità telematiche, al 16 marzo.

vota