Consulenza o Preventivo Gratuito

San Marino, albo unico dei contabili

del 11/02/2011
di: di Gabriele Frontoni
San Marino, albo unico dei contabili
Anche San Marino unifica l'Ordine dei dottori commercialisti e il Collegio dei ragionieri commercialisti. Dal primo marzo prossimo anche il Titano darà il benvenuto a un Ordine unificato dei commercialisti e degli Esperti contabili. I termini del cambiamento sono contenuti nel decreto delegato 201/2010 promulgato dai Capitani reggenti della Rupe che stabilisce le modalità dell'accorpamento dei due ordini in uno, che andrà a interessare 120 professionisti di stanza sul Titano. «Non si tratta di una rottura col passato ma di un trend naturale che consentirà di eliminare gli sprechi di risorse e le duplicazioni di ruoli e competenze che si sono avuti fino ad ora», ha spiegato Marino Albani, attuale presidente dell'Ordine dei dottori commercialisti di San Marino. «Non solo. Grazie all'accorpamento dei due ordini, potremo avere un controllo più centralizzato ed efficace sui colleghi esercitando una verifica costante dell'applicazione delle norme deontologiche e disciplinari». Ma quali saranno i termini della transizione e come sarà organizzato il nuovo ordine unificato? Per tutto il periodo transitorio di 6 anni a partire dal 1° marzo 2011, la presidenza e la maggioranza dei componenti il Consiglio dell'Ordine saranno attribuite ai dottori commercialisti mentre la vicepresidenza sarà appannaggio dei ragionieri commercialisti. Ancora presto, tuttavia, per fare delle ipotesi sui possibili nomi del numero uno e due del nuovo organismo, per cui dovrà attendersi la riunione congiunta dei due esecutivi in programma per domani. Più chiari, invece, i termini per il passaggio degli iscritti dal vecchio al nuovo organismo e quelli per l'iscrizione al nuovo albo che prevede una distinzione tra Sezione A (Dottori commercialisti) e Sezione B (Esperti contabili). Nel primo caso, sarà necessario il possesso di una laurea quinquennale di tipo economico o in scienze economiche-aziendali oltre al superamento dell'esame di Stato per l'abilitazione all'esercizio della professione di dottore commercialista. Per l'iscrizione all'albo degli esperti contabili, invece, sarà sufficiente una laurea triennale in scienze dell'economia e della gestione aziendale o in scienze economiche e aver superato l'esame di Stato. I vecchi iscritti nell'albo dei dottori commercialisti o in quello dei ragionieri commercialisti al 28 febbraio 2011, saranno iscritti in automatico nella Sezione A del nuovo Albo conservando l'anzianità della precedente iscrizione.
vota