Consulenza o Preventivo Gratuito

L'Enpacl in aiuto degli iscritti

del 29/01/2011
di: La Redazione
L'Enpacl in aiuto degli iscritti
Nell'ambito degli interventi in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 6 aprile 2009 nella Regione Abruzzo, l'Enpacl (la cassa di previdenza dei consulenti del lavoro), preso atto della proroga della riscossione della contribuzione disposta con decreto legge 29 dicembre 2010 n. 225, ha deciso di prorogare anche gli adempimenti formali adottando quale scadenza per la presentazione delle dichiarazioni sul volume d'affari Iva 2009 e 2010 quella già fissata per la dichiarazione 2011 (il 30 giugno). È questa una delle delibere approvate dal consiglio di amministrazione dell'ente che si è svolto il 27 gennaio e che ora passa ai ministeri vigilanti per il via libera. Il Cda dell'Enpacl ha discusso anche di altro. A cominciare dell'imminente avvio delle procedure necessarie alla presentazione di ricorsi per decreto ingiuntivo nei confronti degli iscritti debitori per contribuzione integrativa. E ancora, il consiglio di amministrazione, preso atto che, contrariamente alla posizione assunta nei confronti dell'Enpacl, il ministero del lavoro ha approvato ad Inarcassa (l'ente di architetti e ingegneri) l'obbligatorietà della dichiarazione annuale del volume d'affari per via telematica, ha deciso di presentare apposita istanza per evidenziare tale discriminante difformità di comportamento. L'organo direttivo presieduto da Vincenzo ha poi esaminato alcune questioni relative al personale dipendente. In merito all'art. 9 del decreto legge n. 78/2010, che ha introdotto misure di contenimento delle spese in materia di impiego pubblico, si è deciso nell'immediato di non assumere alcuna posizione in attesa del prossimo imminente incontro con i ministri competenti. Circa il rinnovo del Ccnl, ha preso atto dell'accordo raggiunto nel mese di dicembre in sede Adepp. Ha approvato il saldo del premio aziendale di risultato a favore dei dipendenti.
vota