Consulenza o Preventivo Gratuito

Il superbollo 2012 per i beni di lusso

del 19/12/2011

Il superbollo 2012 per i beni di lusso
Il decreto legge del 6 dicembre 2011 n. 201 (Decreto Monti) ha previsto per il prossimo anno un superprelievo sui beni di lusso.

Auto: dal 1° gennaio 2012 sulle autovetture con potenza superiore ai 185 kW scatterà un'addizionale erariale di 20 euro per ogni kW oltre la soglia. Per quelle oltre i 225 kW, già colpite dall'addizionale varata a luglio, il prelievo, di fatto raddoppia.
Imbarcazioni: il decreto Monti ha previsto la supertassa per lo stazionamento delle imbarcazioni da diporto e quella sugli aeromobili privati. Le unità con scafo superiori ai 10 metri pagheranno una tassa di stazionamento giornaliera o per frazione di giorno commisurata alla lunghezza delle imbarcazioni. Gli importi dovuti vanno dai 5 euro per le barche dai 10,1 ai 12 metri e toccano i 703 euro giornalieri per le imbarcazioni superiori ai 64 metri.
Aeromobili: non sfuggiranno alla nuova "patrimoniale" pagando 1,50 euro a kg a partire dai mezzi con peso massimo al decollo fino a mille chili. Che diventano 7,55 euro per veicoli oltre le 10 tonnellate. Importi raddoppiati invece per gli elicotteri. Mentre per alianti, motoalianti, autogiri e mongolfiere la supertassa sarà pari a 450 euro.

Per le autovetture la supertassa dovrà essere versata contestualmente al bollo auto e per il pagamento si dovrà utilizzare il modello F24 («elementi identificativi»), ma senza nessuna possibilità di ricorrere alla compensazione. In caso di omessi o insufficienti versamenti scatterà una sanzione del 30%.
Per le imbarcazioni dal 1° maggio 2012 per una settimana di permanenza nello stesso porto i diportisti dovranno versare da 35 euro a quasi 5mila euro per i mega yacht. Nessun prelievo per le imbarcazioni in uso allo Stato, mentre sarà ridotto del 50% per le unità da diporto che sono in aree di rimessaggio in secco. Il pagamento della supertassa sarà "controllato" con i pieni di carburante. Al momento del rifornimento, la ricevuta di versamento, anche elettronica, dovrà essere esibita all'Agenzia o all'impianto di distribuzione del carburante per ottenere l'uso agevolato del carburante per lo stazionamento o la navigazione. La stessa ricevuta andrà annotata nei registri di carico e scarico.
Per i controlli sul corretto adempimento del nuovo obbligo tributario il processo verbale di constatazione potrà essere elevato anche dalle capitanerie di porto oltre che dai reparti nautici della Guardia di Finanza e dagli altri organi di Polizia giudiziaria e tributaria.
Le violazioni saranno inviate alle Entrate e per il contenzioso saranno comunque competenti le commissioni tributarie.
Per gli aeromobili si dovrà pagare una tassa annuale la quale andrà versata all’atto di richiesta o all’atto del rinnovo del certificato di aeronavigabilità.
Le nuove super tasse colpiscono tutti i contribuenti italiani in possesso dei suddetti beni.

Dott. Giovanni Sanfilippo
vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
A Milano il fisco si paga a rate

del 16/07/2010

Secondo i dati della società che dal 2006 si occupa della riscossione delle imposte per conto dello...

I Dottori commercialisti e la nuova tariffa unificata

del 16/07/2010

Ieri il Consiglio di Stato ha dato parere positivo sulla nuova tariffa unificata dei dottori comme...

Aumenta il compenso dei 730

del 13/09/2010

Il compenso per Caf e professionisti per ogni dichiarazione elaborata e trasmessa per l'attività svo...