Consulenza o Preventivo Gratuito

La notifica della multa quando si cambia residenza

del 19/01/2011

La notifica della multa quando si cambia residenza

Cosa accade a chi deve ricevere la notifica di una multa ma cambia residenza? In questo caso il regolare termine di 150 giorni decorre dal giorno in cui il trasgressore chiede la modifica della residenza negli atti dello stato civile. Quindi non importa se la variazione sia stata o meno comunicata al pubblico registro automobilistico. Lo chiarisce la sentenza n. 24851/2010 delle Sezioni Unite secondo cui “il dies a quo del termine di 150 giorni per la notifica del verbale di contestazione delle violazioni del codice della strada, nel caso in cui il destinatario abbia mutato residenza provvedendo a far ritualmente annotare la relativa variazione ( con l'indicazione dei dati relativi ai veicoli di appartenenza ) soltanto negli atti dello stato civile e non anche nel Pubblico Registro Automobilistico, va individuato nella data di annotazione della variazione di residenza negli atti dello stato civile: non può ritenersi tempestiva la notifica del verbale di contestazione delle infrazioni al codice della strada quando siano trascorsi piú di 150 giorni dalla variazione anagrafica del trasgressore conseguente alla rituale domanda di cambio di residenza con l'indicazione dei dati relativi ai veicoli di appartenenza, ma meno di 150 dalla relativa annotazione nel P.R.A. o nell'Archivio Nazionale Veicoli”.

a cura della Redazione

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c