Consulenza o Preventivo Gratuito

Guida all’integrazione architettonica del fotovoltaico

del 10/12/2010

Guida all’integrazione architettonica del fotovoltaico

E’ stata diffusa attraverso il sito del GSE la Guida alle applicazioni innovative finalizzate all’integrazione architettonica del fotovoltaico prevista dal Terzo Conto Energia per il fotovoltaico (DM 6 agosto 2010). La Guida individua definizioni, modalità e regole tecniche compresi schemi illustrativi utili a definire univocamente i requisiti che un modulo o un componente fotovoltaico deve avere per essere considerato integrato architettonicamente e quindi accedere agli incentivi. Le indicazioni fornite seguono il principio, comune ad altri sistemi di incentivazione europei basati sull’integrazione in architettura, che la superficie fotovoltaica, oltre a produrre energia, deve garantire le prestazioni del componente edilizio che sostituisce. Per questo nel terzo Conto Energia è stato enfatizzato il ruolo dell’architettura come luogo privilegiato per l’inserimento degli impianti fotovoltaici, assegnando a questa tecnologia la dignità di componente per l’edilizia e premiando le applicazioni innovative finalizzate all’integrazione architettonica. Secondo il GSE il concetto di impianto fotovoltaico parzialmente/totalmente integrato in architettura, introdotto dal secondo Conto Energia, nel terzo vira verso una concezione del modulo fotovoltaico non più quale mero generatore di energia, ma quale nuovo componente dell’architettura con una funzione che lo rende parte integrante dell’edificio. Di conseguenza, nel DM 6 agosto 2010, le applicazioni innovative finalizzate all’integrazione architettonica hanno una specifica tariffa incentivante, che ha il duplice obiettivo di sviluppo di una filiera industriale dedicata e di sostegno ad una cultura architettonica che sappia facilitare e accelerare l’ingresso del fotovoltaico nei nostri contesti edilizi. Il documento contenente le Regole Tecniche per il riconoscimento delle tariffe incentivanti si articola in tre parti:

  • 1° parte: definizioni e regole, direttamente derivate dalla normativa di riferimento, utilizzate nella fase di valutazione delle richieste;
  • 2° parte: identifica le tre principali fasi in cui si divide il processo di riconoscimento degli incentivi: presentazione richiesta, valutazione documentazione e comunicazione esito;
  • 3° parte: descrive il passaggio dall’ammissione agli incentivi alla stipula della convenzione tra GSE e Soggetto Responsabile.

a cura della Redazione

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c