Consulenza o Preventivo Gratuito

Il web: il nuovo continente per un nuovo futuro

del 12/11/2010

Il web: il nuovo continente per un nuovo futuro

L’ultimo decennio ha rappresentato una svolta per le abitudini del cittadino che in seguito alla diffusione di Internet si è trasformato sempre più da fruitore e cliente di servizi e prodotti a vero e proprio consumatore, che ricerca, sceglie e seleziona. Il cliente del web oggi si dimostra più consapevole dei propri acquisti, compara prodotti e servizi, si informa prima di scegliere, seleziona prodotti lasciando feedback per altri consumatori. Il “vecchio” consumatore passivo, fidelizzato, poco attento alle scelte lascia oggi il posto ad un consumatore più accorto e partecipativo nella definizione del mercato.

Il trend di crescita dei consumi on line, dell’e-commerce e conseguentemente degli investimenti pubblicitari sul web dimostrano come l’uso della Rete sia entrato nelle abitudini quotidiane dei cittadini nei Paesi più industrializzati.
Se si sommassero gli utilizzatori della Rete si otterrebbe oggi un nuovo continente con oltre un miliardo di individui regolarmente connessi al web per business o per svago. Importati sono i numeri della crescita dei social network negli ultimi cinque anni che hanno attratto cospicui investimenti pubblicitari. Da strumenti di aggregazione di giovani per scopi ludici i social network (Facebook, Twitter, Asmallword, LinkedIn, Youtube ecc.) si sono velocemente trasformati in network commerciali e di primario interesse per gli operatori di marketing.
Ad accelerare ulteriormente questo processo si sommano oggi nuovi device mobili come gli smart phone e i tablet pc che permettono una connettività in mobilità 24 ore su 24, introducendo nuove abitudini nei consumatori come la possibilità di leggere i quotidiani on line e di scaricare e leggere libri in formato digitale (si pensi al neonato iPad della Apple e a Galaxy di Samsung), di scaricare musica, di rimanere connessi per lavoro o per svago praticamente sempre con il proprio network.
Per ciò che riguarda il settore dei professionisti, in particolare, si è assistito negli ultimi anni ad una crescente diffusione di siti di studi professionali, in particolare dopo la liberalizzazione introdotta nel 2006 dal Decreto Bersani che ha permesso forme di promozione dell’attività professionale da parte dei professionisti, in linea con altri Paesi europei e con i Paesi anglosassoni d’oltreoceano. I codici deontologici delle singole categorie professionali non hanno potuto che prendere atto delle nuove esigenze del mercato professionale e delle novità legislative fissando le linee direttive con cui anche i professionisti possono svolgere attività di promozione dell’attività professionale.
Di pari passo sono nate, sulla scia di quanto già noto nei Paesi anglosassoni da oltre un ventennio, directory tematiche o trasversali a più categorie professionali con lo specifico obiettivo di rappresentare il punto di incontro tra cittadini, enti e imprese da un lato e studi professionali dall’altro.
Di seguito un breve specchietto riassuntivo dei 20 Paesi top nel mondo quanto a utilizzatori di Internet e relativo trend di crescita nell’ultimo decennio. Fonte www.internetworldstats.com.


Professionisti.it è un progetto di Professionisti srl lanciato nel 2009 nato dall’esigenza di creare un punto di incontro qualificato tra professionisti, imprese e cittadini attraverso il più moderno strumento che la tecnologia mette oggi a disposizione, il web. Per saperne di più visita il sito www.professionisti.it

Mario Alberto Catarozzo è Project manager di Professionisti.it. Ha una lunga esperienza come formatore, conferenziere e relatore sui temi della comunicazione, negoziazione e del diritto. È Personal & Business Coach per individui e organizzazioni e Mediatore Familiare. È autore di pubblicazioni sui temi dell’orientamento professionale e del diritto. Per saperne di più visita il sito www.mariocatarozzo.it

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati