Consulenza o Preventivo Gratuito

Mod 770 mensile, oneri doppi

del 10/11/2010

Mod 770 mensile, oneri doppi

Con la “mensilizzazione” raddoppieranno gli adempimenti. Oltre a una dichiarazione mensile (nella veste di 770 mensile), i datori di lavoro/sostituti d'imposta dovranno effettuare anche una denuncia annuale (nella veste dei quadri riepilogativi del 770) e soltanto con l'invio della denuncia annuale si avrà il perfezionamento della nuova “dichiarazione”. Lo prevede il progetto sulla mensilizzazione dei dati fiscali, illustrato ieri dall'agenzia delle entrate alle associazioni delle imprese e ai consulenti del lavoro, in vista dell'entrata in vigore fissata al prossimo 1° gennaio.
La mensilizzazione. La “mensilizzazione” è il nuovo adempimento previsto dalla legge n. 244/2007 (finanziaria per il 2008), al fine di semplificare gli adempimenti dei sostituti d'imposta. Consiste, in pratica, nel dover comunicare, mensilmente e non più annualmente, da parte dei sostituti d'imposta i dati retributivi e le informazioni necessarie per il calcolo delle ritenute fiscali e dei relativi conguagli, nonché per il calcolo dei contributi al fine dell'implementazione delle posizioni assicurative individuali (Inps) per l'erogazione delle prestazioni. Attualmente, i sostituti d'imposta utilizzano il modello 770/S per dichiarare annualmente i predetti dati.
La mensilizzazione era previsto che diventasse operativa a partire dalle retribuzioni corrisposte dal mese di gennaio 2009. Il dl n. 207/2008 (milleproroghe), prima, e il dl n. 194/2009 dopo, hanno modificato la decorrenza del nuovo obbligo rispettivamente alle retribuzioni corrisposte dal mese di gennaio 2010 e, infine, a quelle corrisposte dal prossimo mese di gennaio 2011.
Il progetto. In vista dell'approssimarsi del termine, l'agenzia delle entrate ha promosso un incontro ieri per analizzare il progetto messo a punto sulla mensilizzazione. Strutturalmente, il progetto prevede che il nuovo adempimento consti dell'invio dell'anagrafica del sostituto, di una denuncia mensile e di una denuncia annuale; solo con l'invio dell'ultima denuncia, si viene a perfezionare la fattispecie di "dichiarazione".
La denuncia mensile. Nella denuncia mensile vengono richiesti tutti i dati relativi ai redditi di lavoro dipendente, equiparati e assimilati. In sostanza, si richiedono le anagrafiche di tutti i dipendenti e i relativi dati fiscali (ex comunicazione lavoro dipendente). Il criterio che regola la gestione di tutti gli schemi contenuti nella denuncia mensile presuppone che la compilazione sia richiesta solo in caso di effettiva corresponsione di un compenso. Per esempio, lo schema dei dati relativi ai redditi assoggettati a tassazione ordinaria si presume venga compilato tutti i mesi in caso di rapporto di durata per l'intero anno; mentre, lo schema relativo al trattamento di fine rapporto verrà compilato solo nel periodo nel quale c'è stata la relativa erogazione (fine rapporto lavoro o anticipazione). Per quanto riguarda la compilazione delle anagrafiche, sia del sostituto (datore di lavoro) che del sostituito (lavoratore), esse vengono compilate sempre nel primo invio e, successivamente, solo se nel caso in cui si sia verificata una variazione dei dati.
La denuncia annuale. Nella denuncia annuale vengono richiesti i dati relativi a redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi (praticamente si seguono le stesse regole di compilazione già previste per il modello 770 semplificato). Ancora vengono richiesti i dati relativi ai versamenti effettuati (prospetto MR) con indicazione dettagliata dei crediti utilizzati a scomputo mediante indicazione del relativo codice tributo e codice regione/comune; i crediti e le compensazioni (prospetto MC), senza indicazione di tutte le compensazioni effettuate nell'anno qualora fatte fra enti impositori diversi. Il progetto invece non prevede il prospetto con i dati di quadratura (prospetto MQ), eliminato nel presupposto che venga approvata una modifica normativa relativa alla modalità di esposizione dei dati all'interno del flusso mensile che consenta il passaggio dalla modalità di arrotondamento per troncamento a una esposizione degli importi in centesimi.

news selezionata da ItaliaOggi

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
A Milano il fisco si paga a rate

del 16/07/2010

Secondo i dati della società che dal 2006 si occupa della riscossione delle imposte per conto dello...

I Dottori commercialisti e la nuova tariffa unificata

del 16/07/2010

Ieri il Consiglio di Stato ha dato parere positivo sulla nuova tariffa unificata dei dottori comme...

Aumenta il compenso dei 730

del 13/09/2010

Il compenso per Caf e professionisti per ogni dichiarazione elaborata e trasmessa per l'attività svo...