Consulenza o Preventivo Gratuito

Fisco: avvisi di scadenze, pagamenti e rimborsi via SMS

del 21/12/2016

Fisco: avvisi di scadenze, pagamenti e rimborsi via SMS

Oggi vi parliamo di una nuova iniziativa pensata dall'Agenzia delle Entrate per avvicinare il fisco ai cittadini. Dopo la pagina Facebook dedicata al pagamento del canone Rai ed altre iniziative di comunicazione, ecco il servizio SMS per i cellulari. Scopriamo di cosa si tratta.

Fisco più vicino con un SMS

Almeno 2.400 contribuenti italiani conoscono già ciò di cui stiamo parlando. Infatti è questo il numero delle persone che hanno già ricevuto sul proprio telefono cellulare un messaggio con mittente Agenzia delle Entrate. Nello specifico i messaggi inviati riguardano la disponibilità di un rimborso richiesto in precedenza dai cittadini. 

Il servizio di invio di SMS ha lo scopo di ricordare ai contribuenti le scadenze riguardo ai pagamenti e le scadenze in genere, ma fornisce anche informazioni in merito alla disponibilità dei rimborsi richiesti o di altre pratiche. I messaggi non vengono però inviati in automatico a tutti i contribuenti; per consentire l'invio è necessario seguire una specifica procedura. 

L'invio degli SMS, avviato a fine ottobre scorso, ha già provveduto ad inoltrare alcune tipologie di messaggi riguardanti scadenze e rimborsi e sarà attivo anche nel mese di dicembre con un messaggio inerente la scadenza dell'imposta di registro per i titolari di immobili in affitto. 

Scopo dichiarato dell’iniziativa del fisco è quello di evitare che dimenticanze nei pagamenti possano trasformarsi in future sanzioni o procedimenti nei confronti del contribuente. Scopriamo ora come attivare il servizio.

Come attivare gli SMS dell'Agenzia delle Entrate

Come anticipato, i messaggi di testo sul telefono cellulare non saranno ricevuti da tutti i cittadini, ma solo da coloro che ne faranno esplicita richiesta. Per effettuare la richiesta è innanzitutto necessario essere iscritti a Fisconline, il servizio dell'Agenzia che permette di consultare il proprio profilo fiscale ed effettuare diverse operazioni online. Chi non fosse in possesso delle credenziali di accesso dovrà richiedere PIN e password. La richiesta è molto semplice e può essere effettuata direttamente online, ma il sistema rilascia immediatamente solo una parte del codice PIN da utilizzare per l'accesso; la seconda parte infatti viene inviata a mezzo posta all'indirizzo indicato dal cittadino. Per la ricezione della lettera potrebbero essere necessari fino a 15 giorni.

Una volta ricevute le credenziali, o per chi ne fosse già in possesso, è necessario accedere all'area personale autenticandosi. Successivamente è possibile accedere all'area dove il cittadino può richiedere l'attivazione del servizio di invio di SMS. È sufficiente inserire il proprio numero di telefono e leggere la relativa informativa. Successivamente il servizio verrà attivato in maniera gratuita (ad esclusione degli eventuali costi previsti dal proprio operatore telefonico per la ricezione dei messaggi).

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
A Milano il fisco si paga a rate

del 16/07/2010

Secondo i dati della società che dal 2006 si occupa della riscossione delle imposte per conto dello...

I Dottori commercialisti e la nuova tariffa unificata

del 16/07/2010

Ieri il Consiglio di Stato ha dato parere positivo sulla nuova tariffa unificata dei dottori comme...

Aumenta il compenso dei 730

del 13/09/2010

Il compenso per Caf e professionisti per ogni dichiarazione elaborata e trasmessa per l'attività svo...