Consulenza o Preventivo Gratuito

Detrazioni delle spese di ristrutturazione

del 02/10/2015

Tra le condizioni necessarie per fruire della detrazione fiscale per spese di ristrutturazione rientra quella di eseguire il pagamento delle fatture tramite bonifico bancario o postale da cui deve risultare:

1.  la causale del versamento;

2.  il codice fiscale del beneficiario della detrazione;

3.  il numero di partita Iva ovvero il codice fiscale del soggetto a favore del quale il bonifico è stato effettuato.

Con la Circolare numero 17/E/2015, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che qualora l’ordinante del bonifico sia un soggetto diverso da quello indicato nel bonifico come beneficiario della detrazione, la detrazione è comunque fruita da quest’ultimo.

Pertanto, nel caso sopra menzionato, il contribuente, nel rispetto di tutte le altre condizioni stabilite dalla normativa in tema di agevolazioni fiscali per ristrutturazione edilizia, può beneficiare della detrazione a partire dal Modello Unico (o Modello 730) 2016 (periodo di imposta) in cui fruirà della prima delle dieci rate in cui va ripartita la spesa.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
A Milano il fisco si paga a rate

del 16/07/2010

Secondo i dati della società che dal 2006 si occupa della riscossione delle imposte per conto dello...

I Dottori commercialisti e la nuova tariffa unificata

del 16/07/2010

Ieri il Consiglio di Stato ha dato parere positivo sulla nuova tariffa unificata dei dottori comme...

Aumenta il compenso dei 730

del 13/09/2010

Il compenso per Caf e professionisti per ogni dichiarazione elaborata e trasmessa per l'attività svo...