Consulenza o Preventivo Gratuito

Obbligo Pos e sanzioni

del 26/06/2014

Dal 30 giugno 2014 per importi superiori a 30 € tutte le imprese e i professionisti, a prescindere dal fatturato dichiarato nell'anno precedente, dovranno dare la possibilità ai loro clienti pagare tramite POS. Nessuna sanzione tuttavia è ancora prevista per gli inadempienti,  come anche confermato dal Ministero Economia e Finanza, che in risposta all'interrogazione parlamentare n. 5-0293611.6.2014, ha ribadito che non risulta associata alcuna sanzione in capo al professionista che non predispone la necessaria strumentazione finalizzata ai pagamenti con moneta elettronica.

In riposta alle critiche sui costi di attivazione del POS, con decreto del ministero dell'Economia e finanze n. 51 del 14 febbraio 2014 sono state adottate alcune misure volte a ridurre le commissioni sulle transazioni effettuate con mezzi di pagamento elettronici. Poiché la decorrenza di queste misure è prevista al 29 luglio 2014, secondo la stampa specializzata sarebbe necessario un allineamento dei termini con quello del prossimo 30 giugno, data di entrata in vigore dell'obbligo del POS.

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
A Milano il fisco si paga a rate

del 16/07/2010

Secondo i dati della società che dal 2006 si occupa della riscossione delle imposte per conto dello...

I Dottori commercialisti e la nuova tariffa unificata

del 16/07/2010

Ieri il Consiglio di Stato ha dato parere positivo sulla nuova tariffa unificata dei dottori comme...

Aumenta il compenso dei 730

del 13/09/2010

Il compenso per Caf e professionisti per ogni dichiarazione elaborata e trasmessa per l'attività svo...