Consulenza o Preventivo Gratuito

Certificato medico per attività sportiva, addio

del 05/05/2014

Certificato medico per attività sportiva, addio

Da diverso tempo ormai, il certificato medico per lo svolgimento dell'attività sportiva di tipo non agonistico non è più necessario.

Più precisamente, dal luglio 2013 è stato abolito l'obbligo di presentare questo tipo di certificazione, fino a quel momento prevista per lo svolgimento di ogni tipo di attività (a prescindere dal tipo di allenamento esercitato, dall'età e dalle condizioni fisiche di chi praticava sport).

Le recenti ricerche sull’argomento, tuttavia, consegnano un quadro non certo roseo. A quasi un anno dall'entrata in vigore della nuova norma, regna ancora moltissimaconfusione tra gli operatori del settore. Spesso, in poche parole, ai cittadini viene richiesto comunque di esibire il certificato, nonostante sia decaduta l'obbligatorietà.

Sembra plausibile che la richiesta, soprattutto da parte di palestre e centri sportivi, possa semplicemente derivare da una mancata comprensione della norma. Si faccia attenzione, tuttavia, al fatto che in alcuni casi le richieste per l'ottenimento del certificato presso la sede dell'attività sportiva possono costarefino a cinquanta euro. Il sospetto, allora, nasce spontaneo: per alcuni, evidentemente, far finta di non aver inteso i dettami delle nuove leggi può significare continuare a fare affari.

Certo, a discolpa degli operatori dobbiamo ammettere che la nuova normativa ha generato, fin dalla sua introduzione, non pochi dubbi negli stessi operatori che si trovano a dover fare i conti con diverseeccezioni.

Ad esempio, è ancora necessario produrre il certificato medico per le attività sportive anche non agonistiche organizzate dagli istituti scolastici. Inoltre il certificato è necessario anche per chi pratica attività non agonistica presso i centri affiliati alle federazioni sportive o agli enti di promozione dello sport.

In realtà, quindi, l'obbligatorietà dipenderebbe più dal luogo in cui si pratica che dall'attività svolta in sé.

Quanto costa l'emissione del certificato?

Il costo varia di molto a seconda di chi lo emette. Secondo alcune stime, il prezzo medio si aggira sui trenta euro se la richiesta viene fatta al medico di base, mentre aumenta anche fino a cinquanta euro presso le strutture sportive.

I prezzi sono leggermente inferiori per i bambini e ragazzi per quanto riguarda i certificati emessi nelle strutture. In realtà, il prezzo varia di molto anche a seconda dell'ubicazione della palestra o del centro sportivo, con prezzi che variano anche in modo cospicuo a seconda della città e della struttura scelta.

In fin dei conti, comunque, dal momento che il certificato medico, oltre a sollevare gli operatori da possibili rischi, deve tutelare la salute di chi pratica sport, consigliamo in ogni caso di consultare il proprio medico prima di iniziare attività sportive, anche se non agonistiche, a prescindere dalle normative.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c