Consulenza o Preventivo Gratuito

Pareri sul governo Renzi

del 20/03/2014

Nonindagine condotta da Confcommercio, in collaborazione con Format Ricerche, per elaborare il sentiment e le aspettative delle imprese nei riguardi del governo Renzi, ha evidenziato che la crisi è ancora fortemente radicata, ma che a dispetto di ciò la speranza e la fiducia sono leggermente aumentate rispetto al passato. Il periodo recessivo e la crisi economica avranno termine entro il 2014 solo per il 7,7% delle realtà imprenditoriali coinvolte nella ricerca, tuttavia due aziende su tre hanno fiducia nel fatto che la nuova squadra di governo possa individuare le vere priorità del Paese intervenendo con competenza. Per quel che concerne ancora la fiducia sul governo, l’indagine rileva che un buon 55,3% degli intervistati ha un elevato livello di fiducia nella squadra esecutiva, anche se solo un’azienda su quattro (24,6%) crede che rimarrà in carica fino alla conclusione della legislatura. Poi un buon 32,3% crede che durerà più di un anno, però non arriverà al 2018, laddove per il 22,4% resterà in carica al massimo un anno. Molta fiducia è riposta ancora in interventi quali la riduzione della pressione fiscale, della burocrazia e del cuneo fiscale, ai quali si aggiungono la riforma del lavoro che ha convinto il 70% delle aziende intervistate, quella del fisco con una fiducia al 63,5% e quella dell’Amministrazione pubblica nella quale confida il 61% delle aziende. Per quanto riguarda il saper fronteggiare le priorità del Paese, secondo Confcommercio, l'8,9% delle imprese ritiene che il governo raggiungerà l’obiettivo nei primi cento giorni, mentre per il 57,6% ciò avverrà nel corso dell’intero mandato.


vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c