Consulenza o Preventivo Gratuito

Come installare telecamere in azienda

del 15/11/2013

Come installare telecamere in azienda

La Legge 300/1970 (Statuto dei lavoratori) vieta all’art. 4 l’uso di impianti audiovisivi e altre apparecchiature atte al controllo a distanza dei personale dipendente; inoltre la normativa sulla privacy (Dlgs n.196/2003) richiama la disciplina posta dall’art. 4 dello Statuto.

Nel caso sussistano comprovate esigenze legate all’organizzazione e produzione aziendale ovvero necessità dettate da una maggiore sicurezza nel luogo di lavoro (si pensi a oreficerie, ricevitorie, tabaccherie etc.) è possibile, previo accordo con le rappresentanze sindacali aziendali o in loro mancanza con la Dpl, ottenere l’autorizzazione all’installazione dei dispositivi elettronici di controllo a distanza. Naturalmente prima di poter installare gli impianti di videosorveglianza è necessario: 1) informare i lavoratori interessati; 2) nominare un responsabile alla gestione dei dati registrati; 3) posizionare le telecamere nelle zone a rischio evitando di riprendere in maniera unidirezionale i lavoratori; 4) conservare, salvo diverse necessità, le registrazioni per un tempo massimo di 24 ore.

In caso di inosservanza della normativa sull’installazione degli impianti di controllo, le sanzioni previste sono: ammenda da 154 a 1.549 euro, oppure arresto da 15 giorni ad un anno (artt. 4 e 38 l.300/1970; artt. 114 e 171 Dlgs 196/2003); sanzioni amministrative più gravi sono previste dall’art. 162, comma 2-ter, Dlgs 196/2003.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c