Consulenza o Preventivo Gratuito

Confcommercio presenta ''Legalità mi piace''

del 12/11/2013

Confcommercio (l'associazione che riunisce gli addetti delle imprese e delle attività commerciali) ed i suoi associati da anni sostengono la lotta contro il commercio abusivo e contro la contraffazione che stanno causando ingenti danni al già compromesso sistema economico italiano.

L'associazione di categoria sostiene infatti che questi fenomeni stiano agendo come una sorta di concorrenza sleale, che mina la sopravvivenza delle imprese commerciali e produttive che agiscono secondo le regole stabilite dalla nostra legislazione, causando inoltre ulteriore danno all'occupazione a causa della manodopera in nero utilizzata per la produzione e la vendita di prodotti contraffatti, oltre ai danni alle imprese dell'indotto che operano con il settore del commercio.

Confcommercio ha deciso di istituire una giornata per la sensibilizzazione dei cittadini al fenomeno della contraffazione, intitolandola ''Legalità mi piace''. L'appuntamento è previsto per l'undici novembre presso la sede dell'associazione in Via Fontevivo 19f a La Spezia.

Il programma prevede che dopo un collegamento con la sede nazionale di Confcommercio, sarà dato spazio alle testimonianze raccolte tra le imprese e i commercianti dello spezzino, preso come esempio di un fenomeno che copre tutto il territorio nazionale.

L'intento della giornata è quello di far comprendere ai cittadini come un apparente risparmio al momento dell'acquisto si traduca poi in costi e in danni economici che finiscono per ricadere sull'intera collettività con una catena di eventi che potrebbe essere facilmente evitata se ogni acquirente riflettesse più a fondo sulle conseguenze della propria azione.

Dietro ad ogni prodotto contraffatto si nasconde infatti una catena di illegalità che parte dal reperimento delle materie prime, e passa poi dal lavoro nero degli addetti alla produzione e della vendita, coinvolgendo anche tutte le fasi di produzione e vendita dei prodotti, come ad esempio il trasporto o la produzione di imballaggi e materiali relativi ai prodotti contraffatti.

L'associazione vorrebbe inoltre far capire ai cittadini che i prodotti contraffatti non garantiscono la stessa qualità (e sicurezza) di un prodotto creato secondo le regole vigenti, e possono essere anche oggetto di rischio per l'acquirente, come avviene ad esempio nel campo della cosmetica, dove le materie prime utilizzate per i prodotti falsi sono spesso di qualità pessima e potenzialmente rischiose per la salute.

Sono molti i fatti di cronaca che hanno evidenziato i rischi per la salute derivati dai prodotti contraffatti, dove non è raro trovare anche marchi di garanzia e qualità apposti illegalmente. Pensiamo al caso dei giocattoli e ai rischi per la salute che potrebbero derivare dal contatto di un bambino con parti mal fissate o con materiali tossici, ad esempio.

La giornata di sensibilizzazione è stata concepita come uno strumento che possa concretamente aiutare lo sviluppo delle imprese commerciali e produttive del nostro paese, minate sempre di più dalla crisi economica e da questo tipo di concorrenza sleale, che nonostante l'impegno delle forze dell'ordine nel contrasto, non riesce ad essere debellato.

Ecco perchè Confcommercio ha deciso di promuovere questa giornata, che oltre ad un mezzo di consapevolezza del cittadino, vuole essere un mezzo per attuare un profondo cambiamento culturale, necessario per sconfiggere definitivamente la piaga dell'illegalità del nostro paese.


vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c