Consulenza o Preventivo Gratuito

Controlli anti-evasione sui conti correnti

del 04/11/2013

Controlli anti-evasione sui conti correnti

Ecco l’ultima novità che fa tremare i contribuenti italiani. Non si tratta di nuove tasse, attenzione, ma di una nuova arma nelle mani del Fisco per il contrasto della tanto odiata evasione fiscale. La speranza, come sempre, specialmente nel pieno della crisi economica, è che gli strumenti vecchi e nuovi del Fisco agiscano in nome dell’equità e non della punizione dei “soliti noti”.

Vediamo nel dettaglio. Da oggi, l’occhio da “grande fratello” del sistema fiscale nazionale avrà accesso ai dati dei conti correnti. L’anagrafe tributaria, d’ora in poi, potrà così valutare – attraverso approfondite analisi di vari criteri – le eventuali scorciatoie e i possibili illeciti messi in essere dal contribuente di turno.

Cosa spierà il cervellone tributario

Tutto, semplicemente. Verranno analizzati i saldi di inizio e di fine anno, il numero dei bonifici effettuati e ricevuti e l’identità di chi li ha effettuati a benefici di chi. Persino gli acquisti fatti utilizzando la carta di credito e le ricariche telefoniche effettuate, e di quale importo, saranno nel mirino degli 007 del Fisco.

Ovviamente, meno male, le analisi metteranno prioritariamente sotto la loro lente d’ingrandimento eventuali conti deposito e azionari. Questa grande operazione di verifica e controllo, creerà il più grande database di questo genere a livello mondiale. Per una volta, dunque, saremo i primi della classe: speriamo in nome della giustizia sociale e di una convivenza più pacifica.

Il via alle verifiche

Il termine imposto a banche e operatori finanziari per la trasmissione di tutti i dati relativi al 2011 è stato fissato per il 31 Ottobre 2013: i gruppi bancari hanno già raccolto i dati ma la trasmissione vera e propria non è ancora stata effettuata.

Come verranno trasmessi? Tramite rete criptata dalle limitatissime possibilità di accesso per scongiurare possibili attacchi informatici, come si addice a questi dati sensibili.

Nel loro complesso, si tratta di 600 milioni di dati, che saranno conservati per un periodo massimo di sei anni. Dopo questa raccolta, verranno realizzati gli elenchi di rischio che il Fisco utilizzerà per decidere le strategie più efficaci di guerra all’evasione.

L’anagrafe tributaria cambia così radicalmente volto rispetto a quando fu istituita, nel 2006, con il semplice scopo di raccogliere il numero complessivo dei conti correnti.

Tutto ciò è dovuto al Decreto Salva Italia varato dal Governo Monti in cui erano previste diverse azioni atte a sostenere la lotta all’evasione fiscale.

Il Presidente di AssoHolding, Gaetano De Vito, l’Associazione che raggruppa le holding finanziarie, ha subito avanzato una richiesta: attenuare i costi a carico degli intermediari, superando i controlli fiscali sulle operazioni oggetto di trasmissione dei dati. In pratica, il Presidente ha un dubbio: che alle operazioni tradizionali di routine effettuate dagli operatori finanziari, si sommino quelle date dalla nuova procedura, generando così una sorta di duplicazione.

Qualcosa di molto lontano dalla vita di tutti i giorni dei contribuenti italiani, tuttavia, che molto probabilmente, leggendo questa notizia si staranno solo chiedendo: sarà la volta buona per sconfiggere l’evasione fiscale?

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
A Milano il fisco si paga a rate

del 16/07/2010

Secondo i dati della società che dal 2006 si occupa della riscossione delle imposte per conto dello...

I Dottori commercialisti e la nuova tariffa unificata

del 16/07/2010

Ieri il Consiglio di Stato ha dato parere positivo sulla nuova tariffa unificata dei dottori comme...

Aumenta il compenso dei 730

del 13/09/2010

Il compenso per Caf e professionisti per ogni dichiarazione elaborata e trasmessa per l'attività svo...