Consulenza o Preventivo Gratuito

Permesso di soggiorno valido dopo il divorzio

del 23/09/2010

Permesso di soggiorno valido dopo il divorzio

Divorzio e annullamento del matrimonio tra uno straniero e un cittadino dell'Unione Europea "non comportano la perdita del diritto di soggiorno dei familiari del cittadini dell'Unione non aventi la cittadinanza di uno Stato membro, a condizione che il matrimonio sia durato almeno 3 anni, di cui almeno un anno nel territorio nazionale, prima dell'inizio del procedimento di divorzio o di annullamento" (Dlgs 30/2007). Bando dunque ai decreti di esplusione per stranieri divorziati coniugati da lungo tempo in Italia. A stabilirlo è la Suprema corte con sentenza n. 19893/2010.

a cura della Redazione

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c