Consulenza o Preventivo Gratuito

La gestione contabile degli sconti

del 07/05/2013

La gestione contabile degli sconti

Molte volte capire come registrare uno sconto in modo corretto può risultare alquanto difficile, soprattutto per chi è "alle prime armi". Di seguito cercherò di spiegare, in modo chiaro e conciso, la corretta gestione di queste variazioni economiche.

Partiamo da un semplice esempio di ricevimento di una fattura di acquisto di merce PER 1.000,00 euro + Iva. La normale registrazione di questa fattura è la seguente: FORNITORE (Stato Patrimoniale, Avere, Debito) 1.210,00; IVA C/ACQUISTI (Stato Patrimoniale, Dare, Credito) 210,00; MERCE C/ACQUISTI (Conto Economico, Dare, Costo) 1.000,00.

Supponiamo che, da contratto, il fornitore ci riconosca uno sconto del 10% superata la soglia di acquisto di 800,00 euro. A questo punto la registrazione sarà la seguente:

FORNITORE (Stato Patrimoniale, Avere, Debito) 1.089,00;

IVA (Stato Patrimoniale, Dare, Credito)  189,00;

MERCE C/ACQUISTI (Conto Economico, Dare, Costo)  900,00.

Nell'esempio appena visto abbiamo registrato 900,00 euro di costo merce, scorporando lo sconto. La registrazione è corretta perchè è uno sconto "da contratto", ovvero segue delle regole commerciali stabilite ancora prima di incominciare il rapporto di fornitura (tipico ne è l'esempio delle tariffe telefoniche. Passa all'operatore XXX e per 2 anni paghi 29,00 euro al mese invece che 39,00 euro al mese). Nel caso, invece, lo sconto concesso non sia previsto da un contratto, ma sia frutto di una trattativa avvenuta in un secondo momento (es: se paghi anticipato hai uno sconto del 5%, se il venditore concede uno sconto ulteriore per un qualsiasi motivo, ...) lo sconto va gestito in un altro modo. Non andrò a diminuire la voce di costo MERCE C/ACQUISTI, ma andrò a gestire lo sconto in un conto apposito come può essere SCONTI SU ACQUISTI. Si tratta sempre di un conto di Conto Economico e di Costo, ma lo movimenterò in Avere, così che il totale possa quadrare e ai fini del bilancio possa dichiarare un importo corretto in COSTI PER LA PRODUZIONE (B6). Di seguito la registrazione in partita doppia:

FORNITORE (Stato Patrimoniale, Avere, Debito) 1.089,00;

IVA C/ACQUISTI (Stato Patrimoniale, Dare, Credito) 189,00;

MERCE C/ACQUISTI (Conto Economico, Dare, Costo) 1.000,00;

SCONTI SU ACQUISTI (Conto Economico, Avere, Costo) 100,00.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
A Milano il fisco si paga a rate

del 16/07/2010

Secondo i dati della società che dal 2006 si occupa della riscossione delle imposte per conto dello...

I Dottori commercialisti e la nuova tariffa unificata

del 16/07/2010

Ieri il Consiglio di Stato ha dato parere positivo sulla nuova tariffa unificata dei dottori comme...

Aumenta il compenso dei 730

del 13/09/2010

Il compenso per Caf e professionisti per ogni dichiarazione elaborata e trasmessa per l'attività svo...