Consulenza o Preventivo Gratuito

L'ambiente cucina a massimo risparmio energetico

del 08/04/2013

L'ambiente cucina a massimo risparmio energetico

Oramai al giorno d'oggi ci si imbatte sempre più spesso anche nel territorio del nordest di vedere delle abitazioni costruite ad alto risparmio energetico (o classe A).

E’ molto interessante capire e sfruttare l’innovazione di queste abitazioni. Premesso che: nel nostro contesto sociale, la cucina è il principale ambiente della casa dove più si lavora, si passa il tempo e dove più si spende energia. E’ diventato infatti inusuale che la cucina è il primo ambiente più abbellito nella casa; l’interior design in quest’ultimo decennio ha fatto i più grandi passi proprio in questo ambiente, ed un grande aiuto lo ha fornito anche il settore dell’elettrodomestico da incasso.

Uno delle principali installazioni delle abitazioni in classe “A” sono i panelli fotovoltaici, questi permettono di generare energia a seconda della metratura che presentano; Ecco che in cucina si può usare il piano cottura ad induzione, con un assorbimento massimo di 2,5 kW.

Essendoci assenza di gas non sono quindi previsti i 2 fori di aerazione in cucina che tempo fa erano previsti per legge.

Seconda installazione sono i pannelli solari per la produzione di acqua; questi con il supporto di un buon boiler possono soddisfare una buona richiesta di acqua calda sanitaria.

E allora perché non utilizzarla per lavare le stoviglie? Una lavastoviglie di media qualità prevede l’attacco posteriore dell’acqua calda e questo permette di evitare di far riscaldare l’acqua per lavare le stoviglie utilizzando energia elettrica.

Ultima grande innovazione è ora anche la cappa. La cappa non è più un aspiratore di aria calda di inverno ed aria fresca d’estate, ma bensì è un purificatore d’aria, senza il bisogno di vincoli architettonici. L’ultima novità in campo è lo ionizzatore d’aria. La ionizzazione consente di eliminare composti organici, gas odorosi, formaldeide, fumo di sigaretta, ammoniaca e tutti gli agenti inquinanti presenti nell’aria, oltre al fatto che elimina il 70% degli odori generati dalla cottura dei cibi. Il tutto senza aver bisogno di ricambiare per ben 25 volte/ora l’aria dell’ambiente come farebbe una cappa da 800mc di aspirazione. Un ambiente cucina di questo tipo diventa uno dei migliori investimenti a lungo termine per consentire il massimo risparmio energetico.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c