Consulenza o Preventivo Gratuito

E' entrato in vigore il Decreto Salva Infrazioni

del 02/01/2013

E' entrato in vigore il Decreto Salva Infrazioni

Il giorno 11 dicembre scorso, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, è entrato in vigore il c.d. Decreto “Salva-Infrazioni” (D.L. n. 216/2012), disposizione che, già dal nome, lascia intendere le finalità per cui è stata varata.

Si tratta, infatti, di un Provvedimento il cui scopo principale avrebbe dovuto essere quello di chiudere ben 21 procedure di infrazione comunitarie pendenti sull’Italia: tuttavia l’improvvisa crisi del Governo Monti ha stravolto e soprattutto ridimensionato l’intero impianto dell’originario Decreto, a tal punto che l’attuale D.L. 216/2012 mira ad interrompere solo quattro delle procedure comunitarie che gravano sul nostro Paese, oltre a recepire due Direttive che avrebbero già dovuto essere operative da tempo e ad adeguarsi ad una sentenza della Corte di Giustizia europea.

Nello specifico il Decreto in esame ha recepito nella normativa italiana, sulla base di precisi obblighi comunitari, importanti modifiche per quanto riguarda il contenuto, le modalità ed i termini della fatturazione IVA, riscrivendo i primi sei commi dell’art. 21 del DPR 633/72, ridefinendo i contorni della “fattura elettronica” ed introducendo la fattura semplificata, di cui al nuovo art. 21-bis della Legge IVA.

Di notevole rilevanza, anche sociale, sono poi le nuove disposizioni sui congedi parentali che adesso possono essere usufruiti “a ore” e non solo a giornata intera, nonché l’applicazione del principio della parità di trattamento fra gli uomini e le donne che esercitano un’attività di lavoro autonomo.

Per quanto riguarda, infine, il comparto sanità, sono state recepite le nuove procedure che dovranno far in modo che le donazioni di organi siano non solo sicure, ma altresì effettivamente volontarie. Nuove anche le disposizioni relative al sistema di farmacovigilanza che farà ora confluire in un’unica banca dati europea tutte le segnalazioni spontanee di reazioni avverse da medicinali, come raccolte da ciascun Paese membro che avrà il compito di gestirle per quanto attiene al proprio territorio.

Da ultimo segnaliamo una norma estemporanea in merito alla gestione della crisi dei rifiuti della Provincia di Roma (dovuta alla necessità di individuare una nuova discarica in alternativa a quella di Malagrotta, la più grande d’Europa) e l’introduzione di una specifica norma a favore del Monte dei Paschi di Siena in relazione alle modalità di rimborso degli aiuti concessi alla banca dallo Stato italiano.

Merita, infine, che venga fatto un accenno alle disposizioni che, seppur presenti nella bozza predisposta dal Consiglio dei Ministri, non hanno poi trovato recepimento nella stesura definitiva del Decreto in esame.

Tra tutte lo stralcio dell’intero Capo VI in materia ambientale che doveva sanare una decina di infrazioni in ambito comunitario e soprattutto la revisione della normativa sul Quadro RW della dichiarazione dei redditi dedicato agli investimenti detenuti all’estero e delle relative sanzioni.

Si tratta di un aspetto, questo, molto sentito dai contribuenti; tuttavia non è ancora stata scritta la parola fine: è assai probabile, infatti, che il Governo riesca ad introdurre le modifiche sperate nell’ultimo suo atto legislativo prima delle dimissioni e cioè la Legge di Stabilità, in questi giorni all’esame del Parlamento.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
A Milano il fisco si paga a rate

del 16/07/2010

Secondo i dati della società che dal 2006 si occupa della riscossione delle imposte per conto dello...

I Dottori commercialisti e la nuova tariffa unificata

del 16/07/2010

Ieri il Consiglio di Stato ha dato parere positivo sulla nuova tariffa unificata dei dottori comme...

Aumenta il compenso dei 730

del 13/09/2010

Il compenso per Caf e professionisti per ogni dichiarazione elaborata e trasmessa per l'attività svo...