Consulenza o Preventivo Gratuito

Sono un libero professionista con partita Iva. Devo svolgere un'attività di consulenza informatica per una società estera, con sede in Israele. Come devo fatturare le mie prestazioni professionali?

del 28/05/2012

L'attività di consulenza verso una società fuori dal territorio della CE non è soggetta a Iva.
L'articolo 7-ter del decreto del Presidente della Repubblica 633/72 che regola la disciplina Iva, infatti, stabilisce che le prestazioni di servizi si considerano effettuate nel territorio dello Stato, cioè in Italia, quanto sono rese a soggetti aventi partita Iva stabiliti in Italia o quando sono rese a soggetti privati (cioè senza partita Iva) da un soggetto avente partita Iva.
Sulla fattura di vendita, pertanto, non deve essere calcolata l'Iva e deve essere riportata la dicitura seguente: "Operazione fuori campo Iva ai sensi dell'art. 7-ter del DPR 633/72".
Inoltre, se per le società con sede in Italia emette fattura con ritenuta a titolo d'acconto del 20%, sulla fattura di vendita intestata a un cliente estero la ritenuta d'acconto non deve essere applicata; il soggetto passivo estero, infatti, non può essere considerato sostituto d’imposta per lo Stato italiano.


vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
A Milano il fisco si paga a rate

del 16/07/2010

Secondo i dati della società che dal 2006 si occupa della riscossione delle imposte per conto dello...

I Dottori commercialisti e la nuova tariffa unificata

del 16/07/2010

Ieri il Consiglio di Stato ha dato parere positivo sulla nuova tariffa unificata dei dottori comme...

Aumenta il compenso dei 730

del 13/09/2010

Il compenso per Caf e professionisti per ogni dichiarazione elaborata e trasmessa per l'attività svo...