Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Bolzano: Programma operativo 2007-2013 - Fondo FSE

del 16/02/2011
CHE COS'È?

Bolzano Programma operativo 2007-2013 - Fondo FSE: definizione

Il Programma Operativo della Provincia Autonoma di Bolzano, in linea con gli Orientamenti Strategici Comunitari (OSC) dei Fondi strutturali per il periodo di programmazione 2007-2013, è volto a: promuovere la competitività provinciale, la piena occupazione e la coesione sociale, l’innovazione del sistema economico e dei sistemi dell’istruzione, della formazione e del lavoro, l’adattabilità dei lavoratori e dell’imprese.

 Le risorse complessive ammontano a oltre 160 milioni di euro, di cui il 37,9% di provenienza comunitaria. 

Gli obiettivi globali del Programma sono:

  1. accrescere l'adattabilità dei lavoratori, delle imprese e degli imprenditori al fine di migliorare l'anticipazione e la gestione positiva dei cambiamenti economici;
  2. conseguire un livello elevato di occupazione, attraverso il potenziamento dell’accessibilità al mercato del lavoro, anche per categorie relativamente più deboli;
  3. raggiungere un elevato livello di occupabilità delle persone con difficoltà, innalzando il livello di istruzione e formazione;
  4. aumentare gli investimenti in capitale umano attraverso il miglioramento di conoscenze e competenze, il rafforzamento della qualità, dell’efficacia, dell’integrazione dei sistemi di istruzione e formazione professionale, la promozione delle reti territoriali, della ricerca, delle eccellenze e della innovazione al fine di realizzare un’economia basata sulla conoscenza;
  5. promuovere e consolidare le reti nazionali e transnazionali nei sistemi dell'istruzione, formazione e lavoro al fine di elevare la competitività del sistema economico, l'innovazione e l'integrazione delle politiche sociali e formative e delle politiche attive del lavoro;
  6. migliorare la governance e l’attuazione del Programma operativo . 

Tali obiettivi saranno raggiunti tenendo conto dei seguenti elementi strategici:

  • rafforzamento dell’imprenditorialità, competitività e innovazione del sistema produttivo locale;  
  • realizzazione del trinomio flessibilità, sicurezza e qualità del lavoro;
  • promozione di politiche per il lavoro attive e preventive;  
  • sviluppo di una economia della conoscenza e della globalizzazione;
  • rafforzamento dell’integrazione tra le politiche del lavoro e le politiche sociali.

Le priorità illustrate negli obiettivi globali sono state articolate nei seguenti Assi di intervento:

Asse I – Adattabilità (59.281.568 euro):

  1. sviluppare sistemi di formazione continua e sostenere l'adattabilità dei lavoratori;
  2. favorire l'innovazione e la produttività attraverso una migliore organizzazione e qualità del lavoro;
  3. sviluppare politiche e servizi per l'anticipazione e gestione dei cambiamenti, promuovere la competitività e l'imprenditorialità.

Asse II – Occupabilità (32.044.092 euro):

  1. aumentare l’efficienza, l’efficacia, la qualità e l’inclusività delle istituzioni del mercato del lavoro;
  2. attuare politiche del lavoro attive o preventire, con particolare attenzione all'integrazione dei migranti nel mercato del lavoro, all'invecchiamento attivo, al lavoro autonomo e all'avvio di imprese;
  3. migliorare l'accesso delle donne all'occupazione e ridurre le disparità di genere.

Asse III – Inclusione sociale (12.817.638 euro):

  1. sviluppare percorsi d'integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati. 

Asse IV - Capitale Umano (43.259.524 euro):

  1. elaborazione ed introduzione delle riforme dei sistemi di istruzione formazione e lavoro;
  2. aumentare la partecipazione alle opportunità formative lungo tutto l'arco della vita ed innalzare i livelli di apprendimento  e conoscenza;
  3. creazione di reti tra università, centri tecnologici di ricerca, mondo produttivo ed istituzionale con particolare attenzione alla promozione della ricerca e dell'innovazione.  

Asse V – Trasnazionalità e interregionalità (6.408.819 euro):

  1. promuovere la realizzazione e lo sviluppo di iniziative e di reti su base interregionale e transnazionale.

Asse VI - Assistenza tecnica (6.408.819 euro):

  1. migliorare l'efficacia e l'efficienza dei Programmi operativi attraverso azioni e strumenti di supporto.
Fasi.biz


COME SI FA

La Regione emana a, valere sulle suddette risorse stanziate, appositi bandi per procedere alla loro assegnazione.

Le azioni individuate dalla strategia saranno realizzate rispettando le seguenti specificità: coerenza e concentrazione delle risorse, innovazione, sperimentazione azioni transnazionali e interregionali, parti sociali.

Nel rispetto del principio della separazione delle funzioni di cui all’art. 58, lettera b), del Regolamento (CE) del Consiglio N. 1083/2006104, al fine di garantire l’efficace e corretta attuazione del Programma Operativo e il corretto funzionamento del sistema di gestione e controllo, sono individuate tre Autorità:

  • Autorità di Gestione: è responsabile della gestione e attuazione del Programma Operativo conformemente al principio di buona e sana gestione amministrativa e finanziaria.
  • Autorità di Certificazione: è responsabile della certificazione corretta delle spese erogate a valere sui fondi comunitari/statali per l’attuazione del programma operativo.
  • Autorità di Audit: è responsabile della verifica dell’efficace funzionamento del sistema di gestione e di controllo.

 


CHI

Gli obiettivi e le finalità del Programma riguardano l’intero sistema economico locale.


vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

PROGRAMMAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA 2007/2013: VOCI CORRELATE

Sicilia: LR n. 23-2008 - Disposizioni per lo sviluppo del settore industriale (P.O. FESR 2007-2013)

di del 27/05/2011

Pubblicata a dicembre sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana la Legge 16 dicembre 2008, n...

Il VII Programma Quadro UE per la Ricerca e lo Sviluppo Tecnologico

di del 16/02/2011

E' il più importante strumento finanziario dell'Unione Europea per sostenere la ricerca e lo svilupp..

Toscana: Programma operativo regionale 2007-2013 - Fondo FSE

di del 27/05/2011

Nella definizione e individuazione delle scelte prioritarie del Programma Operativo, la Regione Tosc..

Lombardia: Fondo per l'Innovazione e l'imprenditorialità del settore dei servizi alle imprese

di del 16/02/2011

Istituito il Fondo per l'Innovazione e l'Imprenditorialità del Settore dei Servizi alle Imprese - FI..

Friuli-Venezia Giulia: Programma Operativo Regionale 2007 - 2013 Fondo FSE

di del 15/02/2011

Il Programma Operativo intende favorire il raggiungimento degli obiettivi occupazionali fissati dall..