Consulenza o Preventivo Gratuito
Domande & risposte

E’ lecito far controllare un dipendente che si trova in malattia o in infortunio al fine di verificarne la veridicità? Quanto tempo ci vuole? Le eventuali prove si possono portare in giudizio?

vota  


Spesso il fenomeno dell’assenteismo è sottovalutato e in alcuni casi vi è un’esplosione “a macchia d’olio” in quanto anche i lavoratori onesti vedendo il comportamento dei “furbi” possono essere tentati di mettere in pratica anche loro stratagemmi per restare a casa stipendiati. In questi casi il datore di lavoro può incaricare un’agenzia investigativa di verificare i suoi sospetti. Tutte le prove raccolte possono essere portate in giudizio oltretutto se il lavoratore è in malattia o infortunio si possono far partire al lavoratore disonesto denunce per truffa all’INPS ed INAIL, solitamente noi consegniamo una relazione scritta riportante gli esiti dei controlli da noi effettuati nonché dei filmati. Un accertamento medio viene effettuato nell’arco di 10/15 giorni.; ma ci sono dei casi che si risolvono anche prima. L’ultimo caso da noi trattato era relativo proprio a un lavoratore che da sei mesi si trovava in malattia per dolori alla schiena, peccato per lui che lo abbiamo ripreso mentre scaricava a mani nude un intero carico di mattonelle e svolgeva attività di muratore.


sidebar domande e risposte