Consulenza o Preventivo Gratuito

Le dimissioni precludono l'indennità

del 22/06/2010
di: La Redazione
Le dimissioni precludono l'indennità
Niente assegno di disoccupazione in presenza di dimissioni volontarie. Lo conferma l'Inps nel messaggio n. 16285/2010, in risposta ad alcuni quesiti sollevati dalle proprie strutture periferiche. Secondo la normativa vigente (articolo 34, comma 5, della legge n. 448/1998, come illustrata dalla circolare n. 27/1999), si legge nella nota, la cessazione dal lavoro per dimissioni volontarie non consente la concessione dell'indennità di disoccupazione ordinaria, agricola e non agricola, con requisiti normali e con requisiti ridotti. Infatti, la predetta norma, entrata in vigore dal 1° gennaio 1999, ha stabilito «che la cessazione del rapporto di lavoro per dimissioni intervenuta con decorrenza successiva al 31 dicembre 1998 non dà titolo alla concessione della indennità di disoccupazione ordinaria, agricola e non agricola, con requisiti normali (…) e con requisiti ridotti (…)», abrogando la precedente previsione (articolo 76 del regio dl n. 1827/1935) che prevedeva l'indennizzabilità dei periodi di disoccupazione anche in caso di dimissioni. La modifica normativa ha avuto effetti a partire dalle prestazioni di disoccupazione relative all'anno 1999.
vota