Consulenza o Preventivo Gratuito

Fatture false in acconto? È reato

del 27/05/2010
di: di Debora Alberici
Fatture false in acconto? È reato
Risponde di evasione fiscale l'imprenditore che emette fatture false a titolo di acconto per prestazioni future. Lo ha stabilito la Cassazione che, con la sentenza 19907 di ieri, ha confermato la condanna per evasione fiscale nei confronti di un imprenditore che, per far ottenere dei finanziamenti ad un'altra azienda, aveva emesso una serie di fatture (con la dicitura «vs dare per acconto») a fronte di operazioni mai eseguiti né eseguibili, data la mancanza di attrezzature ad hoc. È una sorta di vademecum quello scandito in sentenza dalla Suprema corte nel quale vengono riepilogati i casi in cui il contribuente risponde anche penalmente della falsa fatturazione. In particolare si legge che «l'emissione di fatture per operazioni inesistenti è un delitto di pericolo per la configurazione del quale è sufficiente il mero compimento dell'atto; e poi, ai fini dell'individuazione del momento di consumazione del reato rileva il momento dell'emissione della fattura trattandosi di reato istantaneo, inoltre, la presenza di un'ulteriore finalità nell'azione delittuosa non incide sull'integrazione della suddetta fattispecie».

vota