Consulenza o Preventivo Gratuito

Rimborso bollo auto: quando si può chiedere

del 22/06/2017
di: Redazione
Rimborso bollo auto: quando si può chiedere

Ci sono casi in cui il proprietario di un veicolo può chiedere il rimborso del bollo auto. La possibilità si presenta quando c’è stato un pagamento doppio della tassa automobilistica per la stessa automobile o se l’importo pagato è stato eccessivo rispetto al dovuto calcolato in base ai chilometri o ai cavalli.

E ancora, è possibile richiedere il rimborso del bollo auto se si è fatto il  versamento nonostante l’automobile sia stata ceduta a un concessionario, se c’è stato un furto con annotazione al PRA, se il veicolo è stato rottamato o  demolito e se il proprietario del veicolo ha pagato il bollo auto anche a fronte di un’esenzione dovuta a favore di soggetti portatori di handicap o di familiari di cui il disabile sia fiscalmente a carico.

L'importo rimborsabile è calcolato in dodicesimi, a partire dal mese da cui si è verificato l’evento annotato al PRA fino a quello di scadenza del versamento in corso di validità. Inoltre, il rimborso del bollo auto avviene tramite bonifico bancario o postale indicato dal richiedente nell'apposita istanza di rimborso.

Fonte e approfondimenti: www.guidafisco.it

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Impugnazione multe: l'appello con rito ordinario

del 07/02/2013

Rito ordinario per l'appello contro le sentenze del giudice di pace sulle multe. L'impugnazione si p...

Assicurazioni auto, 15 giorni di tolleranza per pagare

del 20/02/2013

Chi viene pizzicato con l'assicurazione appena scaduta non incorrerà più in misure punitive. Per leg...

Vittime della strada: danno biologico standard

del 04/04/2013

Oltre 222 mila euro al 35enne che a causa di un incidente stradale riporti un'invalidità del 50%. Pr...