Consulenza o Preventivo Gratuito

Moduli unificati per l’edilizia: rimossi 150 mila certificati di agibilità

del 31/05/2017
di: Redazione
Moduli unificati per l’edilizia: rimossi 150 mila certificati di agibilità

Dal 30 giugno 2017 i progettisti potranno contare su una burocrazia più snella e veloce grazie ai moduli unificati e standardizzati per comunicazioni e istanze inerenti l’edilizia e le attività commerciali.

È l’effetto dell’accordo siglato Conferenza Unificata il 4 maggio 2017 tra Governo, Regioni ed enti locali che riduce i tempi e i costi per lavori edilizi come la ristrutturazione della propria casa. L’accordo permette di cancellare circa 150.000 certificati di agibilità fruendo di moduli standardizzati che dovranno essere facilmente reperibili sui siti istituzionali dei Comuni.

A tal proposito, sottolineiamo che l’articolo 2 del Dlgs 126/ 2016 prevede specifici divieti e sanzioni per i Comuni che non si adeguano. La mancata pubblicazione sul sito istituzionale dei moduli unificati entro il 30 giugno costituirà illecito disciplinare punibile con la sospensione dal servizio con privazione della retribuzione da tre giorni a sei mesi.

Fonte e approfondimenti: www.edilportale.com

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Le opere interne diventano interventi di ristrutturazione

del 01/05/2013

«Le cosiddette “opere interne” non sono più previste nel dpr 6 giugno 2001, n. 380, come categoria a...

Requisiti acustici case, rumore off-limits

del 30/05/2013

Case al riparo dall'inquinamento acustico. Bocciata la norma che neutralizzava retroattivamente, nei...

Aiuto del 65% ridotto, meno tempo e palazzi addio

del 06/06/2013

Salta la detrazione del 65% per le ristrutturazioni importanti dell'intero edificio (superiori al 25...