Consulenza o Preventivo Gratuito

Equitalia, rate precompilate: novità giugno 2016

del 17/06/2016
di: Redazione
 Equitalia, rate precompilate: novità giugno 2016

Una nuova semplificazione nel rapporto tra cittadino ed Equitalia. Le posizioni debitorie fino a 50.000 verranno inviate, tramite la consueta cartella, già allegate di un piano di rateazione a disposizione del contribuente. Il taglio minimo scenderà da 100 a 50 euro al mese.

L’ente di riscossione ha avviato questa procedura per agevolare il recupero di somme che valgono circa il 50% degli incassi. Già ora il piano di rateazione per somme inferiori ai 50.000 euro era pressoché automatico: il contribuente, infatti, doveva inviare una semplice richiesta, senza produrre ulteriore documentazione. Per importi di questo tipo, Equitalia aveva previsto una dilazione in 72 rate massimo, con importi costanti o crescenti. Per somme superiori ai 50.000 euro, invece, per poter ottenere la rateazione è necessaria la certificazione Isee che attesti una momentanea difficoltà economica che rende impossibile per il debitore saldare, in un’unica soluzione, le pendenze con il fisco.

 

Relativamente al periodo di notifica, Equitalia ha stabilito che verrà replicato lo stop nel periodo natalizio – dal 24 dicembre al 6 gennaio – e durante le ferie di agosto, “come segno di attenzione verso i cittadini”. Dal 1° giugno, infine, scatterà l’obbligo di notificare tramite Pec le cartelle relative ad aziende e partite Iva.

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Decreto enti locali: permessa la rateazione dei debiti

del 03/08/2016

Tra le misure inserite nel decreto Enti locali approvato in via definitiva dal Sanato c’è il reinteg...