Consulenza o Preventivo Gratuito

Stazione appaltante: può limitare l’uso dell’avvalimento

del 05/05/2016
di: Redazione
Stazione appaltante: può limitare l’uso dell’avvalimento

Una sentenza della Corte di giustizia (C-324/14) del 7 aprile scorso rivoluziona l’utilizzo dell’avvalimento. L’organo giudiziario continentale si è espresso sul caso di un appalto a Varsavia per il quale la stazione appaltante aveva ritenuto indispensabile la partecipazione alla realizzazione dell’opera della società che avrebbe dovuto prestare i requisiti. La Corte ha ricordato che nell’ordinamento giuridico dell’avvalimento è insito il fatto che si possa ricorrere alle opere di altri soggetti, indipendentemente dal legame che intercorre con essi. Ma l’organo giudiziario ha ricordato che “non è escluso che l’esercizio di tale diritto (cioè di avvalersi delle capacità di altro soggetto) possa essere limitato, in circostanze particolari, tenuto conto dell’oggetto dell’appalto in questione e delle finalità dello stesso”.

 

Nello specifico, si pensa che la stazione appaltante possa eccepire nel caso in cui non ritenga che determinate competenze siano possedute in eguale misura dal prestatore di requisiti e dall’azienda che materialmente deve realizzare l’opera. Per questo motivo, la Corte ritiene legittimo “in circostanze particolari, ai fini della corretta esecuzione dell’appalto” che vengano indicate nel capitolato “regole precise secondo cui un operatore economico può fare affidamento sulle capacità di altri soggetti, purché tali regole siano connesse e proporzionate all’oggetto e alle finalità di detto appalto”. 

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Le liberalizzazioni non limitano gli enti ma li valorizza

del 24/01/2013

L'obbligo per le regioni e gli enti locali di adeguare i propri ordinamenti ai principi di liberaliz...

La coincidenza dei termini mette in affanno gli enti

del 23/04/2013

Gli enti locali in ambasce per la coincidenza dei termini per le richieste al Mef di deroga al Patto...

La p.a. pagherà i professionisti

del 05/06/2013

Al banchetto dei pagamenti della p.a. siederanno anche i professionisti. I crediti da loro vantati v...