Consulenza o Preventivo Gratuito

Porti, restano solo 14 autorità

del 05/02/2016
di: Redazione
Porti, restano solo 14 autorità

È entrata in vigore la riforma della governance dei porti. I nuovi soggetti, che passeranno da 23 a 14, si chiameranno “Autorità di sistema portuale” e avranno autonomia molto limitata. Alla nomina dei vertici sarà preposto il ministro dei trasporti. Il mandato sarà rinnovabile una sola volta, ma avrà durata triennale invece che quadriennale. Il presidente dovrà inviare apposita relazione al ministero dei trasporti in cui spiega il proprio operato.

 

Sarà inoltre snellito l’organigramma delle Autorità di sistema portuale, che potranno contare, oltre che sul presidente, su un segretario generale e su un collegio dei revisori dei conti. Ecco le nuove Autorità: Mar Ligure occidentale (Genova e Savona), Mar Ligure orientale (La Spezia e Marina di Carrara), Tirreno settentrionale (Livorno e Piombino), Tirreno centrale (Civitavecchia), Tirreno centromeridionale (Napoli e Salerno), Tirreno meridionale (Gioia Tauro), Sardegna (Cagliari e Olbia), Sicilia occidentale (Palermo), Sicilia orientale e Stretto di Messina (Messina, Catania e Augusta), Adriatico meridionale e Ionio (Bari, Brindisi, Manfredonia e Taranto), Adriatico centrale (Ancona), Adriatico centrosettentrionale (Ravenna), Adriatico settentrionale (Venezia), Adriatico orientale (Trieste).

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Voli a rischio negli snodi aereoportuali minori

del 25/01/2013

Voli a rischio per 16 scali italiani «minori». È la diretta conseguenza della situazione di stallo c...

Riforma dei piccoli aeroporti, potere alle regioni

del 30/01/2013

Piccolo è bello non si addice più agli aeroporti in nome della spending review che mette in discussi...

Oltre due milioni di auto fantasma

del 13/11/2015

Sono più di due milioni le cosiddette auto fantasma, le autovetture “radiate per esportazione” scomp...