Consulenza o Preventivo Gratuito

Jobs Act, sanzioni più morbide per chi assume lavoratori in nero

del 09/11/2015
di: La redazione
Jobs Act, sanzioni più morbide per chi assume lavoratori in nero

Il dlgs 151/2015, il cosiddetto Jobs Act, ha reso più lievi le sanzioni per coloro che decidono di assumere lavoratori prima impiegati in nero. Nello specifico, vengono attenuate tutte le ammende pecuniarie sia in caso di maxi sanzione, sia in caso di sanzioni civili. Vediamo nello specifico.

 

Fino al 24 settembre scorso, la maxisanzione per coloro che venivano scoperti ad avere lavoratori in nero variava da 1.950 a 15.600 euro, più 195 euro per ogni giorno di lavoro sommerso. Dopo l’entrata in vigore del decreto legislativo, la maxisanzione è stata ridotta da 1.500 a 9.000 euro per lavori in nero fino a 30 giorni; da 3.000 a 18.000 fino a 60 giorni e da 6.000 a 36.000 euro oltre quella soglia.

 

Cambiano anche le cosiddette mini maxisanzioni, cioè quelle che si applicano a chi decida spontaneamente di ricorrere a una sanatoria preventiva. Fino al 24 settembre scorso oscillavano da 1.300 a 10.400 euro più 39 euro per ogni giorno di lavoro effettivo. Dopo il 24 settembre la mini maxisanzione non è più prevista. Inoltre, il dlgs 151/2015 prevede una sanatoria nel caso in cui, durante un accertamento, sia riscontrata la presenza di lavoratori in nero. In questo caso il datore di lavoro deve impegnarsi ad assumere il lavoratore per almeno tre mesi con contratto a tempo determinato.

 

Infine le sanzioni civili per il lavoro nero. Se fino al 24 settembre scorso la maggioranza prevista era del 50% rispetto a quelle per l’evasione, con l’entrata in vigore del dlgs 151/2015 non sono previste sanzioni civili ulteriori per il sommerso.

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Quote rosa al via nella pubblica amministrazione

del 24/01/2013

Al via le quote rosa nei consigli di amministrazione e nei collegi di revisione delle partecipate pu...

Nei fondi bilaterali gli enti costituiti e operativi

del 25/01/2013

I fondi di solidarietà bilaterali, finalizzati a tutelare l'integrazione salariale nei settori non c...

Tirocini linee guida uniformi in tutte le regioni

del 26/01/2013

Via libera alle linee guida sui tirocini. La conferenza stato-regioni, infatti, ha predisposto le no...