Consulenza o Preventivo Gratuito

I reati tributari rivisti da bozza di decreto delegato

del 28/11/2014
di: la redazione
I reati tributari rivisti da bozza di decreto delegato
Il quotidiano ItaliaOggi anticipa e analizza alcune delle modifiche alla disciplina dei reati tributari del dlgs 74/2000 contenute nella bozza di dlgs attuativo dell’articolo 8 della legge delega fiscale 23/2014. E’ confermata l’abrogazione dell’articolo 10-ter che qualifica reato l’omesso versamento dell’Iva dovuta in base alla dichiarazione annuale per importo superiore a 50 mila euro alla scadenza del termine per il pagamento dell’imposta del periodo successivo. L’abrogazione, afferma il quotidiano, si rifletterà sui fatti commessi precedentemente per i quali tuttavia viene tenuta ferma l’applicazione della sanzione amministrativa di cui all’articolo 13 del dlgs 471/97. Il reato di dichiarazione fraudolenta mediante fatture fittizie e quello di emissione di fatture fittizie si configureranno solo quando l’importo dell’imposta nell’anno è superiore a 1000 euro. Il reato di dichiarazione fraudolenta sussisterà nel caso di simulazione oggettiva o soggettiva delle operazioni e nel caso in cui il contribuente si avvalga di documenti falsi o mezzi fraudolenti idonei a ostacolare l’accertamento, rilevando solo i documenti registrati nelle scritture contabili obbligatorie oppure detenuti a fini di prova nei confronti dell’amministrazione finanziaria. Non sono mezzi fraudolenti la violazione degli obblighi di fatturazione o di annotazione dei corrispettivi o laregistrazione di corrisettivi er ammontare inferiore al reale. Per il reato di dichiarazione infedele sono irrilevanti la non corretta classificazione o valutazione di elementi attivi o passivi oggettivamente esistenti, la violazione dei criteri di determinazione della competenza, la non deducibilità di elementi passivi reali. E’ previsto il raddoppio delle soglie di punibilità per che aderisce al regime di adempimenti collaborativo ex articolo 6 della legge 23/2014.
vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Antiriciclaggio in agguato sui mandatari politici

del 24/01/2013

Mandatari politici. Antiriciclaggio in agguato. Nessuna deroga per banche e poste alle prese con l'a...

Aggiotaggio del manager, capogruppo responsabile

del 30/01/2013

Scatta la condanna per responsabilità amministrativa dell'ente ai sensi della «231» a carico della s...

Evasore fiscale: soggetto socialmente pericoloso

del 31/01/2013

L'evasore fiscale incallito va considerato un soggetto «socialmente pericoloso». È questa la definiz...