Consulenza o Preventivo Gratuito

Commercialisti più tutelati

del 20/03/2010
di: di Simona D'Alessio
Commercialisti più tutelati
Una polizza ad hoc per il commercialista, che lo difenda dai rischi e non trascuri le nuove generazioni, offrendo loro una protezione adeguata e non troppo costosa. È stata presentata ieri a Torino, dopo che il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili ha stipulato, il 21 gennaio, una convenzione con il broker aggiudicatario del bando. «Si tratta», riferisce a ItaliaOggi Massimo Mellacina, consigliere nazionale Cndcec con delega alle tariffe e alle assicurazioni, «di una polizza modulare, con un massimale minimo di 250 mila euro estensibile fino a cinque milioni». L'assicurazione abbraccia la contabilità, le dichiarazioni dei redditi (di persone fisiche e di società), i visti di conformità per le compensazioni dell'Iva che devono essere firmati dai commercialisti, le attività di sindaci, revisori contabili, consiglieri di amministrazione e le curatele. La versione dedicata ai giovani e a chi ha appena iniziato l'attività prevede un premio annuo di 260 euro a fronte di un fatturato che non superi i 42 mila. In base alle simulazioni si scopre che a un commercialista «con 100 mila euro di ricavi per l'assistenza contabile fiscale alle imprese, con altri 30 mila come sindaco e con un ruolo da curatore fallimentare da cui ne ottiene altri 20 mila facciamo pagare 1.897 euro, a fronte di un massimale di 1,5 milioni». Lo strumento «è retroattivo di due anni, senza oneri, a beneficio dei colleghi sprovvisti di coperture. Se erano assicurati la retroattività si estende nella stessa misura prevista dalla copertura. È prevista una postuma per esser risarciti nei due anni successivi alla fine dell'efficacia del contratto: se l'ho firmato nel 2010», ipotizza Mellacina, «e nel 2012 smetto di lavorare potrò richiedere il rimborso, però se desidero avvalermi della postuma posso integrare il premio, pagando per cinque anni l'equivalente di una volta e mezzo dell'ultima quota versata e per dieci anni l'equivalente di due volte». Sotto lo scudo finiscono anche i consulenti dello studio e le società di elaborazione dei dati che spesso affiancano il professionista. Immediata la risposta della categoria: in 45 minuti «abbiamo ricevuto sul sito www.cndcec.it 25 richieste di preventivo. Ci aspettiamo numerose adesioni», conclude, «anche perché in tre mesi dall'avvio della convenzione sul visto leggero sulle compensazioni dei crediti dell'Iva abbiamo stipulato 4.500 contratti».

vota