Consulenza o Preventivo Gratuito

Nelle banche c'è ancora tanto da fare

del 19/03/2010
di: di Loris Brizio
Nelle banche c'è ancora tanto da fare
L'applicazione delle normative del dlgs 81/2008 (e prima ancora del dlgs 626/94) non hanno trovato immediata applicazione nel Credito, tanto è vero che ancora oggi in molte banche non si è arrivati nemmeno alla nomina dei Rls.

Per quanto attiene alla Safety va subito precisato che la tendenza è di non riconoscere gli operatori di sportello nella categoria dei videoterminalisti, con le conseguenze che ne derivano. Se da un lato ciò non rende obbligatoria la messa a norma delle postazioni di lavoro ai sensi dell'ergonomia (anche se da parte sindacale si continua a sostenere che ogni postazione deve essere a norma) dall'altro nei fatti si impedisce che il medico competente possa «prendersi in carico» persone che nella realtà possono presentare problemi e disturbi che sarebbe utile monitorare.

Anche le rapine sono parte del rischio del bancario e come tali devono essere valutate nel Documento di valutazione dei rischi: non tanto per l'evento criminoso in se quanto per le possibili conseguenze che detti eventi hanno nei confronti dei dipendenti. E quindi è doveroso, secondo il nostro punto di vista, che il Dvr contenga anche precise valutazioni del livello di rischio definito per ogni punto operativo e indichi, di concerto con la figura del medico competente, non soltanto soluzioni operative ma anche specifici momenti formativi volti ad aiutare i dipendenti a prendere coscienza del rischio e a saperlo affrontare nel modo migliore se l'evento accade.

Con l'introduzione della valutazione del rischio da stress lavoro correlato, si apre un nuovo capitolo che dovrà vedere l'applicazione di specifiche metodologie di rilevazione proprio su di un delicato argomento come l'organizzazione del lavoro, con la necessità di intervenire sulle possibili storture di sistema possibilmente prima che determinino effetti negativi sui lavoratori. Anche in questo caso la figura del medico competente, con l'ausilio di psicologi qualora il medico non abbia proprie competenze in tal senso, è essenziale per definire eventuali livelli di rischio e programmare gli interventi necessari.

Spesso è proprio la figura del medico, grazie alla possibilità offerta dalla legge ai dipendenti di richiedere di essere sottoposti a visita medica, ad aiutare la soluzione di casi difficili, prima che essi degenerino in vertenze di carattere sindacale o in azioni giudiziarie.

vota