Consulenza o Preventivo Gratuito

San Marino avrà la sua Imu

del 20/07/2013
di: di Tancredi Cerne
San Marino avrà la sua Imu
L'Imu sbarca anche sulla Rupe. Mentre in Italia si discute sull'opportunità di abolire l'imposta sulle prime case, il Consiglio grande e generale di San Marino ha ratificato il decreto delegato 30/04/13 n. 50 che istituisce un'imposta straordinaria sugli immobili del Titano. La nuova legge, approvata dal parlamento con 31 voti favorevoli e 22 contrari, prevede l'invio entro ferragosto della cartella esattoriale con l'imposta patrimoniale lorda a tutti i possessori di un'abitazione. La discussione in aula degli emendamenti presentati dall'opposizione ha consentito di addolcire il testo iniziale, prevedendo aliquote più contenute per i terreni agricoli e le famiglie numerose. Per le prime case di dimensione fino a 100 mq circa, il governo ha approvato, infatti, una mozione che stabilisce l'esenzione dal pagamento, grazie alla detrazione di 350 euro. Analoga detrazione anche per gli immobili a uso produttivo, commerciale, artigianale. Inoltre i possessori degli immobili avranno la possibilità di detrarre 50 euro dall'imposta per ciascun componente del nucleo familiare, se composto da più di 4 persone (e non cinque come nella versione originaria).

L'imposta straordinaria sugli immobili, dalla quale il governo conta di incamerare almeno 10 milioni di euro, dovrà essere pagata entro il 21 ottobre prossimo. «Riteniamo che in un momento come questo sia necessario intanto fare ciò che si dice e mantenere gli impegni, anche se sono difficili», ha spiegato il segretario di stato per le finanze del Titano, Claudio Felici. Infine, il testo approvato dal parlamento stabilisce che, nel caso in cui l'importo dell'imposta dovesse superare i 600 euro, saranno ammesse dilazioni di pagamento. E se si superano i mille euro, sono previste due rate equivalenti. Ma attenzione: se il contribuente nel calcolo dell'imposta netta dovesse applicare detrazioni irregolari, allora commetterebbe un reato penale.

La segreteria alle finanze, in ogni caso, emanerà alcune circolari applicative e ha già chiesto ai sindacati disponibilità per aiutare i contribuenti nel calcolo dell'imposta.

© Riproduzione riservata

vota