Consulenza o Preventivo Gratuito

Stop alla responsabilità solidale, sgravi alle imprese

del 13/06/2013
di: Roxy Tomasicchio
Stop alla responsabilità solidale, sgravi alle imprese
Poco più di 2,5 miliardi di euro. A tanto ammontano i mancati aggravi per le imprese italiane per effetto, da un lato, dell'abrogazione della norma che impone la corresponsabilità dell'Iva e delle ritenute in appalti e subappalti, e, dall'altro lato, dall'abrogazione del doppio calcolo dell'Imu dovuta, in acconto e poi in saldo. Sono le stime fornite dalla Cna che, in uno studio sul decreto debiti della p.a. (il dl 35/2013, convertito nella legge 64/2013) ha quantificato in 10,5 miliardi di euro gli oneri fiscali e i costi burocratici che gravano sulle imprese. Per effetto dell'abrogazione della responsabilità solidale, misura contenuta nel pacchetto semplificazioni che il consiglio dei ministri si appresta a varare, invece, i contribuenti risultano «alleggeriti» da oneri per 1,3 miliardi circa. La simulazione è costruita sull'ipotesi che su 4,5 milioni di piccole imprese dell'artigianato, del commercio, del turismo e dei servizi, circa il 12% (540 mila imprese) partecipi a uno o più appalti di opere o servizi. Stimando un costo medio sostenuto per le autocertificazioni richieste dalla norma (prevista dall'articolo 13-ter del dl n. 83 del 2012) di 200 euro al mese, si arriva a maggiori oneri all'anno per 2.400 euro. Di conseguenza per l'intero comparto delle imprese che partecipano agli appalti l'aggravio sale a un miliardo e 296 mila euro. Se a ciò si aggiunge la cancellazione dell'obbligo del doppio calcolo Imu (1,204 miliardi circa), prevista dalle modifiche apportate allo stesso dl 35, il totale è presto fatto: 2,5 miliardi di euro. Senza queste due abrogazioni, quindi, aggiungendo la conferma dell'addizionale Tares di 0,30 euro a mq (quasi 2 miliardi), la liquidazione a carico dei contribuenti dei tributi Tarsu, Tia1 e Tia2 e poi il ricalcolo della Tares a saldo insieme al nuovo tributo addizionale (6 miliardi) le imprese avrebbero dovuto sborsare quasi 10 miliardi e 500 milioni.

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Facilitata l'erogazione di aiuti alle aziende agricole

del 24/01/2013

Esenzione dal greening dei pagamenti diretti delle aziende di dimensioni inferiori a dieci ettari e...

Polizze agricole assicurative a largo raggio

del 25/01/2013

Via libera al piano assicurativo agricolo 2013. Ad approvarlo, ieri, la Conferenza stato-regioni, ch...

Imprese verdi, ecco pronti fondi per 460 milioni

del 26/01/2013

Diventa operativo un nuovo canale di finanziamento a tasso agevolato a sostegno delle imprese che op...