Consulenza o Preventivo Gratuito

Facoltà a numero chiuso, al via le iscrizioni online

del 07/05/2013
di: di Benedetta Pacelli
Facoltà a numero chiuso, al via le iscrizioni online
Al via le iscrizioni on-line per le prove di ammissione ai corsi di laurea a numero chiuso. Da ieri, infatti, e fino al prossimo 7 giugno, chi aspira a entrare in una delle facoltà a numero chiuso (medicina e chirurgia e odontoiatria e protesi dentaria, medicina veterinaria, architettura e professioni sanitarie) può inviare la domanda online di ammissione ai test di selezione attraverso l'apposito portale del ministero dell'università (www.universitaly.it). Una novità non solo formale, ma anche sostanziale visto che, come prevede il decreto ministeriale 24 aprile 2013 n. 334, a cambiare sono anche le modalità di selezione, dal valore del voto di maturità al numero dei quiz. Da quest'anno, quindi, le domande saranno in numero inferiore (60 invece che 80) per tutte le facoltà e comprenderanno solo cinque quesiti generalisti giacché, come promesso dal Miur, si darà maggiore peso al ragionamento logico piuttosto che al nozionismo. A cambiare è anche il punteggio (1,5 punti per ogni risposta esatta, meno 0,4 punti per ogni risposta sbagliata, 0 punti per ogni risposta non data) e per la prima volta chi ha un buon voto di diploma alle spalle avrà qualche vantaggio in più: chi prenderà infatti dall'80 al 100 avrà un bagaglio che andrà dai 4 ai 10 punti. Si tratta del famoso bonus maturità pensato già dagli ex-ministri Fioroni e Mussi (ex governo Prodi) nel 2007, ma mai attuato fino a oggi. Entro il 31 maggio il ministero dell'università fornirà la tabella precisa per convertire il voto di maturità in punti di partenza: uno schema articolato, che terrà conto anche delle differenze di valutazione tra le scuole. Le iscrizioni ai test in ogni caso prescindono dai voti ottenuti perché quest'anno le date dei test, che di solito si svolgevano a inizio settembre, sono state anticipate: 23 luglio per medicina-odontoiatria, 24 luglio per veterinaria, 25 luglio per architettura. Al 4 settembre è rinviato il test per le professioni sanitarie, ma con domande predisposte dai singoli atenei. I risultati dei test saranno disponibili tra il 5 e il 7 agosto. E la graduatoria sarà, anche questa è una novità assoluta, su base nazionale, eliminando qualsiasi discriminazione di punteggio in base alla classifica locale. Non solo perché per le facoltà di medicina il decreto prevede anche la possibilità di recupero dei posti eventualmente non utilizzati dagli extracomunitari. Un passaggio questo che negli anni scorsi era stato spesso materia di ricorsi.

vota